Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SPAL CORDOVADO - Mauro Peressini al timone degli Juniores

Ufficializzato il tecnico che inizierà il percorso per portare gli Under 19 verso la fase regionale. L’esperienza in diverse società gioverà al mister: "Ho seguito i ragazzi 2001, 2002 e 2003 quando erano nei Pulcini o negli Esordienti e sarà un piacere ritrovarli in questa categoria"

Un volto nuovo a guidare la formazione Juniores Under 19 della Spal Cordovado: la società ha affidato l’incarico al tecnico Mauro Peressini, che avrà il compito di guidare la squadra verso la possibile conquista della fase regionale, dopo quella iniziale ovvero la fase provinciale. Peressini nel suo curriculum sportivo vanta diverse panchine quali la Pasianese, la Reanese, l'Ancona, il Deportivo Junior, il Latisana ed il Pertegada. Il tecnico è pronto ad iniziare questa nuova avventura ed è stato positivamente sorpreso dalla serietà della società giallorossa: "Vengo da diverse annate di settore giovanile, che ho gestito nelle molteplici categorie quali Pulcini ed Esordienti del 2001, 2002 e 2003. E' un piacere ritrovarli in una categoria che affronto con grande voglia e con grande orgoglio per esser stato chiamato dalla Spal. Penso in maniera molto umile di meritarmi una chance per giocarmi qualche carta. Ringrazio ancora la società che ho trovato estremamente professionale e seria, con un'organizzazione invidiabile. Sono carico perchè ho trovato delle bravissime persone".
Un ringraziamento alla sua ex società con un pizzico di amarezza: "Ci tengo tantissimo a ringraziare la dirigenza del Pertegada che mi ha sempre trattato benissimo. Lì ho lasciato dei ragazzi splendidi che continuano a messaggiarmi chiedendo di tornare, ma purtroppo dopo la fusione con il Latisana probabilmente qualcosa è cambiato. I ragazzi devono diventare uomini prima che calciatori, ci tengo tanto alla tecnica ma la precedenza va data alla voglia di far gruppo, perchè così si arriva prima a tagliare i migliori traguardi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/LQskIpW.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11177 secondi