Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Nuovamente in corsa per la gestione del Boito

Dopo la diffida dei legali al comune di Monfalcone arriva il dietrofront. La società è stata riammessa alla gara per l’impianto bisiaco. Soddisfatto Milanese: “Adesso possiamo giocarcela alla pari con gli altri concorrenti”

La scorsa settimana l’esclusione dalla gara aveva indisposto non poco la proprietà della società che subito, tramite il suo Amministratore unico Mauro Milanese, aveva dato mandato allo studio legale Tonucci & Partners nelle persone degli avvocati Pasquale Silvestro, Alberto Fantini, Michele Grisafi e Luca Spaziani, di difendere gli interessi dell’US Triestina Calcio 1918 Srl.

Il risultato non si è fatto attendere e ieri con un colpo di scena, dopo la diffida notificata dal suddetto studio, l’US Triestina Calcio 1918 Srl è stata riammessa alla gara. Soddisfazione è stata espressa da Mauro Milanese che dichiara:“Usando le parole di qualcun altro, adesso possiamo giocarcela alla pari con gli altri concorrenti e, nel caso, perdere ma con dignità e rispetto della verità”.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09024 secondi