Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


IL PERSONAGGIO - Buttazzi: pubblicato il libro per la sua Sangiorgina

Il dirigente, nonchè fratello del numero uno biancoverde, è riuscito a pubblicare la sua opera in onore della gloriosa società nata agli inizi dello scorso secolo

La documentazione riporta il 1967 come anno della costituzione della società che invece fu fondata molto prima, agli inizi del secolo scorso. Partendo da questa discussione, il “deus ex machina” Giovanni Buttazzi, assieme al fratello nonché presidente Silvano, ha raccolto il possibile per poter raccontare e far rimanere impresso il cammino di questa società udinese, pubblicando un libro esaustivo e dettagliato.


LIBRO – “Non è stato facile ma ci tenevo a questo evento, a questo libro per far rimanere nella storia l’Assosangiorgina ma soprattutto il nome storico della società, ossia Sangiorgina. Purtroppo il libro è uscito con un ritardo di tre anni dovuto a degli equivoci con la tipografia che avevo scelto. Dopo varie vicissitudini sono stato costretto a rivolgermi ad un’altra e rifare la bozza con quel poco che sono riuscito a recuperare. Il ringraziamento va quindi a La Grafica, senza di essa saremo ancora qui a rimandare”.

LA NASCITA – “La società nasce ben prima del 1967, purtroppo la documentazione è scarsa e tutto viene vissuto da ricordi tramandati spesso oralmente. Dai primi testi risulta che già nel 1902 l’Oratorio San Giorgio si fece promotore alla creazione di una squadra, poi passò sotto il Ricreatorio Festivo Udinese ed infine il club si trasferì alla Parrocchia di San Giorgio. La società continuò anche fra le due guerre fino ad arrivare al 1967, quando diede vita a quella nuova ed attuale”.

PRESENTI – “Fa piacere aver visto molta gente qui in sede a questa presentazione, tanti nostri ex allenatori tra cui Bruno Talotti e Guido Macor. Molte persone a cui fa piacere essere ricordate per aver trascorso ottimi anni all’Assosangiorgina. E questo libro riassume anche la loro indelebile storia. Voglio anche menzionare Mario Martini, con lui vantiamo rapporti di amicizia da moltissimo tempo, ha organizzato diversi tornei aziendali e ci tenevamo molto ad averlo qui questa sera, ha dato tanto per il calcio regionale in Friuli Venezia Giulia.

PERSONAGGI – “Con mio fratello Silvano da anni rappresentiamo la società, ma ci sarebbero tante altre persone da ricordare, ognuno con una propria storia particolare. Chi nel tempo ci ha dato una grossa mano sono Alberto e Adriano Manente”.

FUTURO – “Fa piacere aver visto molte persone a questa presentazione, spero sia di buon auspicio per avere nuove forze. L’età avanza e occorre gente giovane e volonterosa per portare avanti la società”.  

ASSOSANGIORGINA - 50 anni portati con classe   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/QqTbWIy.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...










SERIE D - Cjarlins in ritiro ad Ampezzo

Mister Patrick Bertino porterà 25 giocatori nel ritiro di Ampezzo, in programma da lunedì 10 a venerdì 14 agosto. Il gruppo alloggerà presso il Centro Sport...leggi
09/08/2020









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,29828 secondi