Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


CAMPANELLE - Giovannini conferma Mucci e prospetta due ritorni

Il vice presidente del sodalizio triestino è nel pieno del lavoro: "Spinoso e Burni potrebbero tornare, stiamo valutando tutte le trattative con la dovuta tranquillità"

“Vedremo quando potrà ripartire il calcio dei dilettanti, perchè il nuovo protocollo per la vita quotidiana sembra orientato a mantenere le regole attuali fino al 31 ottobre”. Il vice presidente del Campanelle, Andrea Giovannini, è molto impegnato con il lavoro in questo periodo. Tanto che... “Abbiamo confermato l'allenatore Francesco Mucci e lui sta valutando coloro che dovrebbero restare e chi è destinato a tornare con noi come Spinoso e Burni. Proprio per questo ha organizzato alcune partite a sette sui campi del Soncini (il Nuovo Soncini è una società pura triestina, ndr) e del Costalunga, visto che l'attività a sette è consentita.

Per il resto le trattative le stiamo valutando con la dovuta tranquillità. Posso dire, che gli juniores del Muglia Fortitudo in prestito con noi nell'ultima annata si sono inseriti bene nel gruppo e perciò stiamo dialogando con il Muglia per vedere se è possibile rinnovare i prestiti. L'unica certezza è, che il difensore centrale Della Casa ci ha comunicato di voler provare a giocare in una categoria superiore. Era con noi da circa cinque anni e lo abbiamo accontentato. E' andato al San Giovanni”. Infine la questione terreno da gioco, essendo l'impianto a undici del rione di Campanelle inutilizzabile da una vita. “Non so ancora dove giocheremo nella prossima stagione – conclude “Giova” -. Potremmo allenarci a Borgo San Sergio (alias la casa del Trieste Calcio) e giocare a San Luigi oppure allenarci e giocare a San Luigi. Vedremo come si evolverà la situazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/07/2020
 

Altri articoli dalla provincia...









FIGC - Ripartire. Come e in che modo?

Un breve servizio di Rai regione al Tg domenicale ha ripreso alcuni punti fondamentali sulla prevista ripartenza dei campionati dilettantistici e giovanili. A tal proposito il presidente della Federcalcio regionale ...leggi
26/07/2020










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,28050 secondi