Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CJARLINS MUZANE- Cocetta: precedenza alla crescita dei ragazzi

Il nuovo allenatore della formazione Under 16 del Cjarlins Muzane, che nella passata stagione era alla guida degli Under 17 Elite, è contento di questa nuova avventura: "Ricominciare con una squadra nuova raddoppia gli stimoli"

Un ottimo lavoro con l'Under 17 Elite, finito con la beffa dello stop dei campionati, proprio sul più bello quando si trovava a soli due punti dalla vetta. Oggi, però, si riparte con la voglia di tornare a respirare il profumo dell'erba e di calcare nuovamente i campi, con un incarico nuovo e ricco di sfide. Ranieri Cocetta viene riconfermato al Cjarlins Muzane, passando alla formazione Under 16, un incarico importante che gli ragala tanti stimoli.

RICONFERMA - "E' una riconferma importante perchè mi permette di lavorare con dei ragazzi nell'età giusta per crescere tanto divertendosi. L'anno scorso ero nell'Under 17 Elite, mancavano quattro partite alla fine ed eravamo secondi a due punti del Donatello. Chiudere così mi è dispiaciuto molto".

TOSONE - "Come direttore non ha bisogno di presentazioni, è conosciutissimo e preparatissimo che sa far bene il suo lavoro".

OBIETTIVI - "Far crescere i ragazzi per farli diventare calciatori. Vincere, nel settore giovanile, passa in secondo piano".

RICHIESTE - "Sono rimasto sempre in contatto con il Cjarlins Muzane, anche perchè mi hanno riconfermato da subito. Sono stato cercato da un paio di società importanti ma ho dato la parola all'inizio delle trattative e per me vale più di una firma. Mi sarebbe piaciuto completare il percorso con i ragazzi del 2003 ma purtroppo non è stato possibile".

ZANUTTA - "Il presidente Vincenzo è una persona molto preparata e disponibile sotto tutti gli aspetti. E' innamorato del calcio e fa di tutto per mettere a disposizione il meglio per la squadra. Quest'anno mi ha dato stimolti nuovi con una squadra che non conosco e domani avrò modo per la prima volta di incontrare i miei nuovi ragazzi".

RIPRESA - "Non vedo l'ora di iniziare perchè mi manca il campo ed il contatto con i miei ragazzi. Il fatto di prendere una squadra nuova mi radoppia la voglia di tornare al lavoro".

FORMAT - "Sicuramente avrei preferito che le cose rimanessero come l'anno scorso, invece vogliono tornare al vecchio format con un girone e poi un altro successivo in base alle classifica. Ho più di qualche dubbio su questa scelta".

STAFF TECNICO - "Ho portato con me Niki Pradolini un bravo preparatore atletico, è un bravo ragazzo che ho avuto modo di conoscere. Siamo in contatto ed abbiamo già fatto qualche riunione tecnica, abbiamo già mandato ai ragazzi un programma per ripartire così da tornare in campo già preparati".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/08/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07226 secondi