Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


GRIGIONERI - Tion: salvarsi per aprire un ciclo importante

Il tecnico della squadra di Savorgnano è soddisfatto dell'organico a disposizione ma: "Se ci fosse l'opportunità di prendere un attaccante d'esperienza e da doppia cifra, non ci tireremmo indietro"

Il debutto in una nuova categoria non è mai facile, ancor di più nell'anno del post Covid. I Grigioneri di mister Stefano Tion però non hanno paura ed hanno un organico di qualità, in grado di poter raggiungere l'obiettivo stagionale, la salvezza.

PROMOZIONE - "E' una società alla sua prima esperienza in Promozione, arrivato grazie alla vittoria dello scorso campionato. La situazione più difficile in questo nuovo panorama è stata la ricerca dei fuoriquota, perchè la società non ha settore giovanile ed ha cercato in giro. Abbiamo trovato i giocatori che facevano al caso nostro grazie alla collaborazione di Ol3, Manzanese ed Ancona. Sicuramente sarà un campionato difficile, sia per la società che per la parte tecnica e per la squadra. Stiamo lavorando bene, anche se la sosta non ha reso facile la preparazione, che per fortuna abbiamo iniziato già dai primi di agosto".

SENATORI - "Si è instaurato un buon rapporto, ci confrontiamo ad ogni allenamento, cercando gli equilibri giusti tra loro ed i nuovi giocatori. Il gruppo storico si è mostrato aperto a queste novità e stiamo lavorando bene e con pazienza, lasciando crescere tranquillamente i giovani".

DS FORTUNATO - "Con Claudio c'è un rapporto lunghissimo: collaboriamo dai tempi di Pradamano ed oltre al rapporto lavorativo c'è una buona amicizia. Ci aggiorniamo quotidianamente su tutte le problematiche e questo sicuramente fa la differenza".

OBIETTIVO - "Essendo una matricola, oltre ad una società giovane ed al primo anno in questa categoria, vogliamo salvarci. Sarebbe un obiettivo importante da raggiungere, anche per la città di Savorgnano che da tempo non vedeva il calcio importante".

PROGETTO - "L'idea della società combacia con la mia, ovvero crescere in un paio di anni e consolidarsi grazie alla crescita dei giovani. I risultati sono la cosa che conta di più e bisognerà creare entusiasmo attraverso le prestazioni".

MERCATO - "L'organico ha qualità, alcuni giovani sono molto importanti, ma se ci fosse l'opportunità di prendere un attaccante d'esperienza da cifra doppia non ci tireremmo indietro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,65220 secondi