Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


TENNIS - Federica Di Sarra vince la "Città di Tarvisio Cup 2020"

Sulla Valcanale sventola ancora il tricolore italiano. La tennista di Fondi batte in finale la belga Zanevska dopo un'entusiasmante rimonta


Tarvisio (Udine), 13 settembre 2020
 – L'Italia fa il bis alla “Città di Tarvisio Tennis Cup”Federica Di Sarra, 30enne di Fondi, numero 441 Wta, regala un altro successo azzurro alla kermesse tarvisiana, inserita nel circuito professionistico Itf, giunta alla sesta edizione e dotata di un montepremi di 25.000 dollari. Dopo la vittoria nel 2019 di Bianca Turati, il tennis nostrano può dunque festeggiare ancora una volta.

Di Sarra batte in finale la 27enne belga, ma di origini ucraine, Maryna Zanevska, dopo una battaglia lunga due ore e mezza. Il match per l'italiana comincia in salita. Troppi errori gratuiti e un eccessivo nervosismo lanciano la rivale, che grazie al suo dritto incisivo mette sempre sotto pressione la laziale. Zanevska vola sul 5-1, l'avversaria prova a ritornare in partita con un break ma la belga chiude sul 6-3 in 44 minuti con un vincente di dritto.

Zanevska parte con il turbo anche nel secondo parziale e si porta sul 2-0, ma quando il match sembra indirizzato ecco che Di Sarra ritrova colpi e concentrazione. L'azzurra reagisce e poi, sul 3-3, piazza l'allungo decisivo, conquistando due giochi consecutivi. Sul servizio della belga, la laziale si procura due set point e trasforma il primo. Si va alla terza e decisiva partita.

Nel parziale decisivo Zanevska sembra svuotata di energie fisiche e mentali, mentre Di Sarra alza i giri del motore e sale 3-0. Finita? No, perché il tennis è sport imprevedibile e la numero 319 del mondo acciuffa l'italiana sul 3 pari. Sul 4-3 un vincente di rovescio che si spegne sulla linea offre all'atleta di Fondi il break e la possibilità di servire per il titolo, ma le sorprese non sono ancora finite: l'azzurra sul 5-3 fallisce un match point e arriva l'incredibile controbreak belga dopo due doppi falli dell'italiana. Ma ecco che, sul servizio Zanevska, la laziale si porta sul 15-40: un nastro “malandrino” smorza il colpo dell'italiana, che si spegne nella metà campo dell'avversaria e regala alla 30enne la vittoria. Federica Di Sarra esplode di gioia e, dopo il trionfo a Trieste di una settimana fa, si aggiudica un altro torneo in Friuli Venezia Giulia. Dalle tribune - oltre un centinaio gli spettatori alla finale - si levano applausi convinti, dopo una partita ad altissima intensità.

Di Sarra: «Successo arrivato dopo vittorie contro avversarie forti»

«Non me lo aspettavo, ho battuto avversarie forti e sono riuscita a vincere un altro torneo, dopo Trieste. Mi sono trovata benissimo questa settimana a Tarvisio, mi sono sentita a casa». Così Federica Di Sarra dopo la finalissima: ora è attesa a Grado, con il sogno di centrare un fantastico tris di successi consecutivi.

Gli organizzatori: «Un altro grande successo targato Fvg»

Molto soddisfatti, al termine del torneo, gli organizzatori. «Oggi si è conclusa la quinta tappa, sulle sei totali, dei tornei internazionali in regione - evidenzia Antonio De Benedittis, presidente del Comitato Fit Fvg -. Un plauso alla Regione, che con il suo concreto aiuto ci ha consentito di organizzare un appuntamento dal livello qualitativo elevato come quello di Tarvisio. Siamo felici anche di aver potuto contare sulla presenza del pubblico, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid». È arrivato un altro successo italiano in Valcanale: «Tarvisio si tinge nuovamente di azzurro grazie a Federica Di Sarra, partita da Cordenons, passata da Trieste, da qui e da domani di scena a Grado». Non soltanto grande sport, però: «Oltre al grande valore tecnico - conclude De Benedittis - non va dimenticata la ricaduta economica sul territorio, vista la presenza di atleti e staff da ogni parte del mondo nelle nostre località regionali».

Sorride, a fine kermesse, anche Giuseppe Montanaro, presidente dell'Asd Tennis Club Tarvisio. «In un momento difficile a causa della pandemia da coronavirus, organizzare il torneo era tutt'altro che facile - evidenzia -. Tutto si è svolto nel migliore dei modi e siamo orgogliosi, anche per la buona partecipazione di pubblico durante queste giornate. Un grazie allo staff capitanato dal direttore Piero Tononi, per il grande impegno profuso da tutti, così come agli sponsor, alla Regione Fvg, alla Fit Fvg».

Appuntamento al 2021 con la settima edizione della “Città di Tarvisio Tennis Cup”.

RISULTATO FINALE CITTÀ DI TARVISIO CUP 2020

Federica DI SARRA (ITA) batte Maryna ZANEVSKA (BEL) 3-6, 6-3, 6-4

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/hf5utfc.jpg

https://i.imgur.com/C5lfEpj.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...













BASKET - Campionati regionali, la Fip dice stop

Piano piano anche il mondo dello sport comincia a capire. Alla luce (ma sarebbe meglio dire del buio) della grave emergenza in corso e in attesa di deliberare sui destini di serie serie A1, A2 e B, il numero uno della Fede...leggi
27/03/2020






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,20621 secondi