Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


COPPA SECONDA - Recupero fatale al Tagliamento. Barbeano festeggia

Succede tutto negli ultimi 20 e passa minuti. Al vantaggio dei biancoverdi di casa rispondo gli ospiti dal dischetto. In pieno recupero la doccia fredda per i ragazzi di Michelutto la fa scendere Rafio Bance

TAGLIAMENTO – BARBEANO 1-2
Gol: al 25’st Ascone, al 28’st Rafio Bance (rig.), al 47’st Rafio Bance.

TAGLIAMENTO: Pischiutta. Stefano Buttazzoni, Andreina (31’st Giacomo Peressini), Ricardo Gabriel Quarino (22’st Nicolas Pressacco), Violino, Giuliano Pressacco, Federico Quarino (5’st Cimolino), Prenassi, Mazza (21’st Quas), Ascone (33’st Leita), Ariis. (12. Alessio Peressini, 13. Nicola Buttazzoni, 14. Romanelli, 17. Costantini). All. Luca Michelutto.

BARBEANO: Galetto, Zorzi, Truccolo (22’st Collesan), Tonello, Macorigh, Truant (30’st Claudio Turolo), D’Andrea (24’st Dreosto), Campardo (35’st Fortunato), Rafio Bance, Moreno Turolo, Toppan. (12. Santuz). All. Emilio Crovatto.

ARBITRO: Alessandro Della Siega sez. Tolmezzo

NOTE – Ammoniti: Violino, Pressacco, Truccolo, Turolo.

DIGNANO - In una stupenda giornata di sole, splendida è stata la cornice di pubblico che ha assistito alla prima giornata di coppa regione di Seconda categoria, al comunale di Dignano, fra Tagliamento e Barbeano, e altrettanto splendido è stato soprattutto il fatto di aver potuto finalmente respirare il profumo di calcio. Per quanto riguarda la cronaca della partita, c'è da dire che è stata per lunghi tratti molto equilibrata, e solo all’ultimo respiro il Barbeano è riuscito ad avere la meglio sulla compagine di mister Michelutto.

La squadra ospite si è dimostrata molto solida ed esperta e proprio quest’ultimo aspetto le ha permesso probabilmente di portare a casa l’intera posta in palio. Dal canto suo, il Tagliamento ha comunque messo in mostra una buona intelaiatura di gioco con ancora ampi margini di crescita.

Nel primo tempo, come detto, ha regnato l'equilibrio. Maggiore possesso palla da parte dei padroni di casa, pericolosi però solo su calcio piazzato, con Mazza e Andreina a cui si è opposto l’attento Galetto. Più pericoloso il Barbeano che in contropiede in due occasioni è andato vicinissimo al vantaggio. Prima con un diagonale di Toppan finito a fil di palo, poi ancora con lo stesso Toppan il quale, approfittando di un errato retropassaggio di Ariis, solo davanti a Pischiutta ha spedito di poco a lato.

La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo e solo al 70' si sblocca lo 0-0. Sono i biancoverdi di Dignano, quest'oggi in completo "all black", a passare in vantaggio. Azione insistita di Ariis, va sul fondo e mette in mezzo per l’accorrente Ascone il quale, spalle alla porta, riesce a liberarsi dell'avversario e con una perfetta girata di destro insacca alle spalle dell’incolpevole Galetto. La reazione del Barbeano non si lascia però attendere. Al 73' Ricardo Quarino perde palla a centrocampo, Toppan lanciato a rete si vede respingere la propria conclusione a botta sicura da Pischiutta. Sul susseguente calcio d'angolo, Violino strattona in maniera fin troppo evidente Macorigh, e l’arbitro non può far altro che decretare il rigore che Rafio Bance realizza con molta freddezza. Prendono quota gli ospiti mentre il Tagliamento inizia a sentire la stanchezza sulle gambe e si sfalda un po'. Nonostante questo riesce comunque a rendersi pericoloso all'86' con un contropiede ben orchestrato. La palla della tombola capita sui piedi di Quas, ma l’attaccante, calcia frettolosamente dal limite dell'area e la sfera termina sul fondo. Quando tutto lascia presagire che il match termini in parità, al 92' arriva la doccia fredda per Prenassi e compagni. Calcio di punizione dalla trequarti di Turolo, incertezza dell'intera difesa di casa, e ancora Rafio Bance, lasciato colpevolmente tutto solo, trafigge di testa Pischiutta, decretando cosi la vittoria del Barbeano.

Termina così un match, che lascia ad entrambe le squadre buoni presupposti per l'inizio del campionato. Da segnalare l’ottima organizzazione della società del presidente Commessatti nell’osservanza dei protocolli sanitari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/TsJcc7G.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,28560 secondi