Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


COPPA PROMOZIONE - A Torre un match influenzato dai tanti infortuni

I due tecnici (Torre - Vivai), hanno due rose falcidiate dalle assenze, ma cercheranno entrambe il bottino pieno. Giordano è realista: "Stiamo ancora cercando l'assetto ideale, sarà solo una preparazione al campionato", mentre Pizzolitto sa che l'occasione può essere ghiotta: "Con una vittoria il più del lavoro per la qualificazione è fatto"



Torre-Vivai Rauscedo inaugura il girone B di Coppa Italia con un match fortemente influenzato dalle pesanti assenze che i due tecnici dovranno fronteggiare. Il mister del Torre, Michele Giordano, non bada troppo al risultato ma vede questo impegno come un test precampionato, mentre Gianni Pizzolitto nonostante i tanti infortuni punta al passaggio del turno, che con una vittoria sarebbe quasi raggiunto.

GIORDANO - "Stiamo ancora cercando l'assetto tattico ideale per questa squadra, che ancora non mi ha convinto. Siamo anche stati penalizzati da un paio di infortuni, Scian sono due anni che non gioca ed ha bisogno di tempo per ritrovare la forma. Tatticamente e fisicamente siamo molto indietro, valuto la coppa come preparazione al campionato che inizierà la settimana prossima. Voglio vedere come riusciremo a tenere il campo fisicamente e tatticamente. Arriviamo con qualche assenza di troppo, Bucciol per motivi di lavoro è spesso indisponibile, Pezzutti è infortunato, Zorat è out ed altri sono leggermente acciaccati. Vogliamo recuperare un po' di pedine per il campionato, è logico che a nessuno piace perdere e proveremo a far bene. Loro sono una buona squadra, tosta e che vuole far bene per il prossimo anno, sono partiti subito bene con il 3-0 a Casarsa. Non sarà una partita facile".

PIZZOLITTO - "Purtroppo abbiamo due infortuni gravi, Andrea Bortolussi e Zavagno, che probabilmente saranno out fino a fine stagione. Abbiamo anche D'Andrea fuori per un bel po' per la rottura dei legamenti della caviglia e poi Iacuzzi che ha uno stiramento. Questo farà ricredere chi diceva che i cinque mesi di stop non avrebbero lasciato il segno. La nostra convinzione, pur non avendo ancora la certezza, è di poter recuperare almeno due di questi infortunati nel giro di un mese, pescheremo dalla Juniores. Firmerei per la salvezza per la prossima stagione perchè abbiamo cambiato tanto ed è un po' un anno zero, abbiamo bisogno di amalgamarci anche se i ragazzi hanno una cultura del lavoro unica e sono fantastici. Non partiamo di certo come accreditata al salto di categoria, anche perchè ci sono squadre che hanno fatto un mercato più importante del nostro ed hanno più "fascino" della nostra squadra. Quest'anno vogliamo diventare una squadra vera e racimolare i punti per la salvezza. In questa coppa vogliamo fare ovviamente bene, penso che con una vittoria il più del lavoro sia fatto. In questo periodo va preso tutto con le molle".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09353 secondi