Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Cjarlins Muzane e Chions, prove di campionato

A Palazzolo si impone per 3-1 la squadra di Bertino su quella di Rossitto. Intanto tiene banco il calendario del campionato uscito oggi. Da valutare l'infortunio al ginocchio occorso a Tomadini. I commenti di Vincenzo Zanutta, Mauro Bressan e dei due tecnici

Bussa ormai (e finalmente...) alla porta il campionato di serie D e, con la novità di aver conosciuto il calendario, Cjarlins Muzane e Chions oggi a Palazzolo, nell'amichevole, hanno testato lo stato dell'arte e preparato l'esordio nel terribile girone C che le vedrà affrontare in avvio rispettivamente  l'ambiziosa Union Clodiese Chioggia e la matricola terribile Union San Giorgio Sedico.
Nel test andato in scena nel tardo pomeriggio si è imposta per 3-1 la formazione di Patrick Bertino, che ha colpito con Cicarevic, Bussi e Kabine, mentre la rete per i gialloblù di Fabio Rossitto l'ha firmata su punizione (calciata centralmente) Cassin
Va segnalato in chiave negativa l'infortunio al ginocchio che ha costretto Tomadini a uscire anzitempo dal campo: nei prossimi giorni verrà accertata l'entità del danno riportato dal giocatore del Chions. 
Al termine del collaudo abbiamo annotato le considerazioni espresse dai due presidenti e dai due tecnici. 

Vincenzo Zanutta, patron del Cjarlins Muzane, commenta: "Il calendario del campionato? La partenza è di quelle toste, dovremo farci subito trovare pronti, Chioggia è una delle favorite, non sarà un approccio morbido, senza contare che poi dovremo andare a Feltre dove far punti non è stato mai agevole. La gara col Chions? Nel primo tempo si è cominciato a vedere la struttura della squadra, anche il Chions ha comunque dimostrato di avere un bel temperamento. La ripresa non mi è invece piaciuta, siamo diventati troppo leziosi e lenti nel ripartire, per cui dico di cancellare subito il secondo tempo prima che mi venga mal di testa". 

Mauro Bressan, massimo dirigente del Chions, dal canto suo sottolinea: "Abbiamo affrontato una squadra vera e tosta, loro hanno dimostrato di essere più avanti, più in forma e probabilmente più forti di noi, ma ho visto i miei fare delle buone cose, cresceremo, diventeremo man mano più competitivi, sono contento quindi della prestazione odierna, un po' meno dei gol subiti, gol evitabili, e abbiamo rischiato di prenderne degli altri, ma abbiamo anche sbagliato un rigore e colpito un palo, di conseguenza l'amichevole va considerata positivamente. Chiaramente siamo preoccupati per l'infortunio occorso a Tomadini, sembra serio, speriamo non si riveli tale dopo gli accertamenti del caso. Urbanetto, invece, è uscito per un affaticamento. Il calendario? Troveremo subito il Sedico, una neopromossa che ha costruito una formazione sulla carta assai attrezzata e avrà tanta voglia e un entusiasmo enorme. Ma quello di cui facciamo parte è un girone pieno di squadroni, ci attende una battaglia dietro l'altra e una stagione durissima, non vedo compagini materasso, ogni partita sarà una montagna da scalare". 

https://i.imgur.com/56Sl7py.jpg

Patrick Bertino, timoniere del Cjarlins Muzane, dichiara: "Oggi ho provato soluzioni diverse, avevo dei giocatori che non stavano proprio bene e non ho voluto correre rischi. Mi mancava Santi, ho fatto giocare Kabine nella ripresa, è rientrato Cicarevic... Sono molto contento di come la squadra si è espressa nel primo tempo, dopo l'intervallo è accaduto quello che accade spesso nelle amichevoli, tra sostituzioni e prove si perdono un po' le distanze, le misure e anche il filo del gioco. In campo c'è stata buona intensità, complimenti anche al Chions, sono convinto che in campionato si farà rispettare. L'esordio con la Clodiense? Meglio partire subito con una grande per capire a che punto siamo, tanto prima o poi dobbiamo incontrarle tutte...". 

Per Fabio Rossitto, tecnico del Chions, "la partita di Palazzolo è stata importante, ci ha fatto entrare in clima campionato contro un'avversaria molto forte. Abbiamo disputato un primo tempo così così, nella ripresa siamo cresciuti, mi è piaciuto il piglio dei ragazzi, la loro reazione, per cui il test è stato sostanzialmente incoraggiante. Tomadini? Speriamo che il problema al ginocchio si riveli meno grave del temuto".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/90BjOWG.jpg

CJARLINS MUZANE-CHIONS 3-1
Gol: 13’pt Cicarevic, 11’st Bussi, 22’st Cassin, 32’st Kabine

CJARLINS MUZANE: Rosteghin (1’st Moto), Mantovani, Dimroci (1’st Zuliani), Spetic (1’st Tonizzo), Tobanelli, Pignat (1’st Longato), Ndoj (1’st Ruffo), Buratto, Cicarevic (1’st Kabine), Bussi (37’st Burba), Pez (33’st Pucci). Allenatore: Bertino.

CHIONS: Plai (12’st Zonta), Tomasi (20’st Carabillò), Cavallari (20’st Vittore), Marmiroli (30’st Sbaraini), Tuniz (16’st Bossa), Mestre, Tomadini (26’pt Zamuner), Basso (16’st Ferrari), Urbanetto (17’pt Cassin), Filippini (12’st Zannier), Variola (7’st Consorti). Allenatore: Rossitto.

ARBITRO: Curri di Gradisca. Assistenti: Zuliani (Basso Friuli) e Sisti (Trieste).

NOTE: Ammoniti: Tobanelli, Marmiroli e Caramillò. Al 2’st Moro para un rigore a Filippini

 

PALAZZOLO DELLO STELLA – Nell’ultima amichevole precampionato il gli arancioazzurri affrontano il Chions di mister Rossitto privi di mezzo reparto offensivo (Santi e Tonelli out, Kabine a mezzo servizio). Nonostante le assenze pesanti i ragazzi di Bertino prendono il comando delle operazioni fin dalle prime battute. Al 13’ il Cjarlins sblocca il risultato con gol in mischia su cui Cicarevic mette lo zampino finale. Al 20’ Ndoj impegna Plai con un potente destro da fuori area e sul successivo calcio d’angolo Spetic sfiora il raddoppio di testa. Piove sul bagnato per il Chions, che al 13’ perde Tomadini per infortunio. Pez illumina per il convicente Cicarevic che, di testa, costringe Plai ad un intervento strepitoso per mettere la palla sopra la traversa.

Nella ripresa il Chions entra in campo con un piglio diverso: al 2’ un fallo di Mantovani su Zamuner vale la massima punizione a favore dei gialloblu, ma Moro para abbastanza facilmente la debole conclusione di Filippini dal dischetto. Poi ci prova Cassin, con un destro dal limite dell’area che Moro blocca in due tempi. All’8’ solo il palo ferma la conclusione a botta sicura di Mestre a portiere ormai battuto. Nel migliore momento del Chions arriva la doccia fredda per i pordenonesi: bellissima imbucata di Buratto, che stana i difensori avversari e serve a Bussi il pallone del raddoppio (11’). Realizzato il 2-0 il Cjarlins Muzane ritrova fluidità nei movimenti e coralità della manovra. Al 18’ Kabine, in un eccesso di altruismo, invece di tirare in porta serve Ruffo al centro dell’area, ma la difesa del Chions riesce a recuperare la situazione alla disperata evitando la terza marcatura di giornata. Gol sbagliato, gol subito. Così a metà frazione Cassin raddrizza la barca del Chions con una bomba su punizione dal limite dell’area, conquistata dal furetto Zamuner. Al 28’ una punizione pennellata da Kabine sfiora il palo alla destra di Zonta. Pochi minuti dopo Buratto si scopre di nuovo uomo assist con un lancio di 40 metri sul piede di Kabine: l’attaccante marocchino chiude i conti infilando Zonta senza pietà. C’è ancora tempo per una traversa di Bussi prima del triplice fischio che chiude il precampionato arancioazzurro.

https://i.imgur.com/1yBO1by.jpg

https://i.imgur.com/7aLtdnT.jpg

https://i.imgur.com/05tVLk3.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13230 secondi