Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


BRIAN LIGNANO - Roma, Chiandotto e Stefani: che gol quello di De Marc!

La squadra della Bassa esordisce col botto superando di misura la quotata Pro Gorizia. Ecco i commenti all'importante affermazione ottenuta nell'attesa sfida che apriva l'Eccellenza

Parte il campionato e il verdetto di Brian Lignano - Pro Gorizia ribalta immediatamente il copione proposto dalla due giornate di coppa Italia: la squadra di Sandrin trova, infatti, l'affondo nel cuore della ripresa (tuona De Marc per l'1-0 conclusivo) e coglie un successo pesante contro una formazione, quella di Fabio Franti, che aveva fin qui bene impressionato. 
A Precenicco, teatro del primo, atteso capitolo dell'Eccellenza, è già tempo di considerazioni e commenti. Alberto De Marc è l'uomo del giorno tra i "delfini": "Prima in casa, venivamo da due buone prestazioni non corroborate però dal risultato, quindi la vittoria odierna fa classifica ma soprattutto morale. In difesa abbiamo concesso poco ai nostri avversari e davanti siamo stati assai incisivi, tanto da sfiorare più volte il gol: la prestazione complessiva, dunque, è stata decisamente buona e promettente. Come mi trovo al Brian Lignano? Molto bene, la società è impeccabile, il gruppo si va ben amalgamando, guardiamo con fiducia al proseguo della stagione. Il gol di testa? Beh, il mister ci fa lavorare molto sulle situazioni da palla inattiva, per cui si può tranquillamente dire che questa rete non è arrivata per caso...". 

Tra i più vivaci si è sicuramente segnalato Mattia Alessio: "Ottimo esordio in campionato della squadra, abbiamo tenuto un ritmo notevole e fatto vedere che siamo una formazione valida; oggi il risultato ci ha premiato ritengo giustamente, dopo il vantaggio siamo stati bravi anche a soffrire e stringere i denti, conservando fino alla fine l'1-0. Qui ho trovato una realta' molto organizzata e seria, che punta davvero a salire di categoria". 

https://i.imgur.com/YjiGRzL.jpg

Lorenzo Stefani, timoniere in panchina dove ha sostituito lo squalificato Gigi Sandrin, rileva: "E' stata un'ottima partita, abbiamo sofferto al massimo una decina di minuti dopo l'intervallo, fa dunque piacere esordire in Eccellenza conquistando i tre punti e con una prestazione decisamente valida. Il gol partita? Nel primo tempo abbiamo creato due-tre occasioni ma non siamo riusciti a concretizzarle, nella ripresa abbiamo colpito forse nel nostro momento più difficile; reti come quella di De Marc si vedono raramente, la sua scelta di tempo e il suo colpo di testa sono da serie A, lo dico in maniera convinta. I singoli? Va detto che ha vinto il collettivo, la squadra, sia chi è partito dall'inizio, sia chi è entrato in corso d'opera. I ragazzi ci hanno messo voglia e cuore, sapevano che era importante partire bene anche se il campionato sarà lunghissimo. Se poi devo parlare di singoli sottolineo volentieri, in particolare, la prestazione dei nostri giovani, che hanno dimostrato contro la Pro Gorizia di poter essere un punto di forza della squadra". 

E i boss? Roma e Chiandotto sono come il gatto e la volpe, poi su chi sia il gatto e chi la volpe lasciamo in sospeso il verdetto. Il loro duettare è sempre gustoso: "Oggi, in quel di "da Nando", ero l'unico che dava il Brian Lignano per favorito e vincente, e l'ho imbroccata - sottolinea Chiandotto -. Abbiamo vinto con merito una partita equilibrata contro un buonissimo avversario". E Roma di rincalzo: "Avevo pronosticato la Pro Gorizia, che ha costruito uno squadrone e veniva da due vittorie in Coppa, e sono... stato felice di sbagliarmi. Abbiamo dominato il primo tempo, nella ripresa siamo calati e loro in un paio di occasioni si sono resi pericolosi, però nell'arco dei 90' è stato il Brian Lignano a meritare il successo". 
Sono d'accordissimo, Roma e Chiandotto, sulla qualità del gol segnato da Alberto De Marc, un gol da "fuoriclasse" sia per il gatto e sia per la volpe.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/daQmGEs.jpg

https://i.imgur.com/2hst325.jpg

https://i.imgur.com/rQzUI0D.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07897 secondi