Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRO GORIZIA - Franti e Raugna: colpiti nel nostro momento migliore

L'allenatore e l'ex Terenziana Staranzano commentano la sconfitta di misura subita a Precenicco per mano del Brian Lignano nell'esordio del campionato. E mercoledì c'è il Torviscosa...

Sconfitta di misura per la Pro Gorizia in quel di Precenicco, dove la formazione di Fabio Franti ha dovuto inchinarsi 1-0 al Brian Lignano. Il tecnico biancazzurro spiega: "Nel primo tempo siamo partiti un po' bloccati e paurosi, loro ci hanno aggredito e pressato, abbiamo concesso un paio di occasioni, niente di clamoroso, ma più passava il tempo più abbiamo capito che potevamo fargli male. Nell'intervallo ci siamo chiariti e abbiamo iniziato a giocare, avevamo preso in mano il controllo della partita e abbiamo anche prodotto alcune bellissime azioni; nel nostro momento migliore questa punizione dai venti metri ci ha beffato, peccato che l'arbitro proprio in quel frangente abbia mandato fuori il giocatore che doveva presidiare la fatal zona per fargli mettere un cerotto sui calzettoni, poi la deviazione aerea di De Marc è stata una gran cosa. Le sostituzioni? Avevo Lucheo fuori, ho voluto alternare diversi giocatori perché mercoledì abbiamo la partita di Coppa e troviamo l'altra grande favorita del campionato, il Torviscosa, una squadra esperta, solida, organizzata... Dobbiamo rimetterci subito in carreggiata perché sappiamo che affronteremo un'altra partita tostissima".

Tra i giocatori della Pro Gorizia assai atteso era Marco Raugna, salito in Eccellenza dopo aver disputato stagioni super nello Staranzano. Il diretto interessato dichiara: "Non siamo entrati al meglio nel match, abbiamo concesso abbastanza, loro hanno saputo sfruttare i nostri sbagli, non riuscivamo a prendere campo, a ripartire. Nella ripresa, nel nostro momento migliore ci hanno castigato anche su una nostra ingenuità, complimenti comunque agli avversari. Sono entrato verso la fine, potevo fare qualcosa di più, ho cercato però di dare il massimo. A Precenicco non siamo riusciti a fare il nostro gioco o, almeno, ci siamo riusciti solo in parte, ma ciò è dipeso anche dall'avversario. Il Brian Lignano mi ha fatto una buonissima impressione, hanno tre giocatori che fanno la differenza, e mi riferisco a De Marc, Stiso e Alessio". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/FST4Pq8.jpg

https://i.imgur.com/UjHE0CU.jpg

https://i.imgur.com/Em89WKD.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11739 secondi