Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Nel segno di Paliaga e Alcantara. Paura per Caramelli

Esordio di campionato all'insegna del gol e delle affermazioni di Tamai, Chiarbola, Sistiana, Virtus Corno e Fiume Bannia. La Gemonese della premiata ditta Arcon - Zigon piega 4-2 il San Luigi. Pareggi con gol a Fagagna e Cervignano

Con una pioggia di gol l'Eccellenza ha cominciato il campionato, quello a 20 squadre: dopo i due 1-0 maturati ieri a vantaggio di Brian Lignano (Pro Gorizia domata da De Marc) e Torviscosa (espugnato Cordovado capitalizzando il fendente di Puddu), quest'oggi si è segnato a raffica nelle restanti 8 gare, con 27 reti messe a segno, che portano il computo totale dei 90' d'avvio a 29 centri. E spiccano le triplette messe a segno da Paliaga, terminale offensivo del Chiarbola Ponzana, e Alcantara, devastante fromboliere del Tamai
Il Chiarbola ha annichilito 4-1 nel derby il Primorec, un match infiammatosi nella ripresa e nel quale gli ospiti sono comunque rimasti in lotta per il risultato per 75' buoni, pareggiando con Marocco, prima di cedere alla distanza. Il 4-1 l'ha firmato all'88' Olio. La furia del Tamai, invece, s'è abbattuta sul Tricesimo, costretto a cedere 1-5 alla compagine di Birtig nelle cui fila si è distinto pure Pontarelli, autore di una doppietta. Gli azzurri non sono stati a guardare, con Andrea Osso che al 57' aveva di fatto riaperto l'incontro. Ma poi il micidiale uno-due di Alcantara chiudeva una volta per tutte i giochi.
In trasferta s'è imposta anche la Virtus Corno, che ha prevalso di misura sul Lumignacco: la rete del blitz è arrivata al minuto 10 grazie a Gashi cui l'aria virtussina fa sempre un gran bene. 
Hanno iniziato col piede giusto il campionato Sistiana e Fiume: la matricola gialloblù ha regolato 2-0 il Fontanafredda, dimostrando il suo potenziale; Carlevaris dal dischetto e Carli appena dopo l'intervallo hanno risolto un match fino a lì rimasto in bilico. E' stato Alberti, invece, a piegare la resistenza del Rive Flaibano, caduto 1-0 sul terreno del Fiume Bannia
L'esito forse più sorprente del turno d'esordio è maturato tra Gemonese e San Luigi, con i giallorossi a imporsi 4-2, spianando il micidiale tandem Arcon - Zigon, autori entrambi di una doppietta. Talché le segnature di Ciriello e Tentindo non sono bastate ai biancoverdi giuliani per ottenere punti. Va aggiunto, tuttavia, che il match è stato condizionato dall'infortunio di gioco di cui è rimasto vittima Caramelli il quale, nel cadere a terra, perdeva in un primo momento i sensi, per poi riprendersi. La partita è perciò terminata con 30' di ritardo. Il ragazzo è stato portato in ambulanza all'ospedale per ulteriori e dovuti accertamenti: in bocca al lupo!
Due sono state le divisioni della posta: quelle maturate a Fagagna e Cervignano. A Fagagna i rossoneri e il Codroipo hanno dato vita a un vivace 2-2, confezionato dalle marcature di Dedej, Domini, Pinzano e Cassin, tutte arrivate nella frazione d'avvio. L'1-1 tra Pro Cervignano e Ronchi è apparso sostanzialmente giusto: un espulso per parte, in equilibrio è finito anche il computo dei corner (6 a testa), i gol portano la firma di Tegon in avvio di primo tempo e di Simone Motta, con l'involontaria collaborazione di Colavecchio, in apertura di ripresa per gli ospiti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Uc9mesU.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19858 secondi