Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Domio corsaro, Roianese asciuga l'Isonzo. Botti a Mariano

Nel posticipo l’Aquileia subisce il ko interno ad opera dei biancoverdi di Biloslavo. Isontini usciti a mani vuote da Borgo San Sergio. Gol a raffica nel derby dei colori rossoblù. Giallo a Ruda, un rigore trasformato ma irregolarmente. L’Ism esce indenne dal campo dello Zarja

E’ stata una giornata monca la prima del girone C a causa di tre gare rinviate per problematiche sanitarie inerenti a singoli casi di positività al Covid. Già sabato era stata rinviata UfmFiumicello (un positivo tra i monfalconesi) e successivamente sono state posticipate le gare fra Mladost e Gradese (scoperto un positivo tra i carsolini) e San CanzianSan Giovanni per i postumi, anche qui, del positivo tra i bisiachi.

Poiché ancora non vi è chiarezza e uniformità di vedute tra protocolli e disposizioni delle Aziende sanitarie, ognuna naviga a vista e per conto proprio, le società si sono accordate per il rinvio, poiché il Comitato regionale non lo fa d’autorità, come invece sarebbe il caso, a fronte di una decisione sanitaria con tanto di certificazione. Se la società avversaria non accettasse il rinvio – cosa assai rara – chi non può presentarsi per motivi sanitari, si vedrebbe sconfitto a tavolino, un punto di penalizzazione e l’ammenda per rinuncia. Non ci siamo proprio.

Tornando al calcio giocato, sperando possa continuare ad esserlo, nelle cinque gare disputate, due sono le vittorie, quelle del Domio ad Aquileia e quella casalinga della Roianese sull’Isonzo.

Il Domio ha superato i patriarchini per 2-1 con centri di Grando e Maio e il solo Cicogna è andato a referto per la formazione friulana. 2-0 è invece il punteggio con il quale la Roianese ha liquidato l’Isonzo con le reti, nel secondo tempo, di Moriones e Ciardullo.

Pareggi con gol nelle altre tre partite, ben otto a Mariano nel derby rossoblù con il Centro Sedia. Avanti i locali con il pallonetto di D’Odorico, rovesciano gli ospiti grazie alla doppietta di Bolzicco e allungano, ad inizio ripresa con il rigore di Regazzo. Il Mariano reagisce ad accorcia con Stacco ma viene nuovamente trafitto da Costantini. Finale arroventato, prima Stacco e poi sul gong, Costelli fa 4-4.

Finisce 1-1 anche a Ruda in un finale giallo con la Triestina Victory, passata per prima avanti con un siluro  Sessi, Marturano fallisce poi il raddoppio. Nei minuti conclusivi un rigore magnanimo siglato da Pin riporta la gara in equilibrio, ma il penalty è stato calciato con il giocatore appena espulso ancora in campo. Si ripete dice l’arbitro, poi torna sui suoi passi e convalida, sbagliando, fra mille giustificatissime proteste.

Si chiude in parità anche la sfida sul Carso fra Zarja e Ism Gradisca, con i triestini avanti grazie a Bernobi e raggiunti prima del riposo. Ancora biancorossi in vantaggio con Monticco e nuovamente i gradiscani di mister Pinatti impattano per il 2-2 finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12382 secondi