Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


IL PERSONAGGIO - Caucig resta in regione e cerca una squadra

Il portiere ex Virtus Corno ha lasciato i biancazzurri per motivi di studio, ma grazie allo "smart working" potrà tornare a giocare in Friuli ed è dunque a caccia di una porta vacante: "Vorrei restare tra la Promozione e l'Eccellenza"

Il Covid ha scombussolato, più o meno, le vite di tutti noi. A risentirne è anche il settore scolastico ed in particolare delle Università, costrette a trovare soluzioni estemporanee per garantire lo svolgimento delle lezioni a tutti i propri iscritti. E' il caso di Jacopo Caucig, che ha abbandonato la Virtus Corno sul finire della scorsa stagione per trasferirsi in Lombardia, ma ora grazie alla possibilità di seguire le lezioni online potrà restare in regione, tornando a giocare. Il giovane portiere cerca una squadra che possa garantirgli un posto: "Avevo in progetto di iniziare la magistrale a Cremona ma a causa del Covid c'era una situazione di stallo per quanto riguarda le lezioni e due settimane fa ho avuto la conferma che tutto il corso sarà online ed una sola lezione a settimana in presenza. Vista la situazione ho deciso di rimanere in Friuli almeno fino a gennaio, ma penso che ciò si protrarrà per tutta la stagione".

CERCASI SQUADRA - "Tutti questi dubbi per gli studi mi hanno un po' "segato le gambe" perchè sono stato tanti anni a Corno e mi sarebbe piaciuto rimanere lì, ma già a fine campionato avevo avvisato chi di dovere di non poter proseguire lì. Da quel momento la società ha tratto le sue considerazioni, trovando un altro portiere ed ora sono senza squadra e la sto cercando, anche perchè i trasferimenti sono aperti fino al 30 ottobre".

PREPARAZIONE - "La sto svolgendo a Corno e da Ferragosto non ho saltato un allenamento insieme a tutta la squadra. Mi sono tenuto in forma grazie alla società che conosco bene e mi ha dato questa opportunità".

OBIETTIVI - "La mia intenzione è di restare tra la Promozione e l'Eccellenza, ma sono consapevole che essendo un periodo in cui le squadre sono già complete, avrò difficoltà a trovare una porta libera. Se tra infortuni e ripensamenti negli organici dovesse esserci un posto per me, sarà pronto a prendere la palla al balzo".

CARRIERA - "Ho esordito in prima squadra sette anni fa a Corno dove ho giocato per tre anni consecutivi, poi per motivi di studio sono passato nelle squadre del Padovano in Promozione, per poi tornare a Corno per altri due anni. A livello di settore giovanile ho militato nel Donatello, quindi Corno e l'ultimo anno all'Ancona".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/Q9AlzVn.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07511 secondi