Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


TORRE - Giordano: periodo positivo, meno trentuno punti alla salvezza

Il tecnico viola è soddisfatto ma anche onesto: "Stiamo giocando bene e non abbiamo rubato nulla, anche se nell'ultimo incontro sarebbe stato giusto anche un pareggio"

Periodo d'oro per il Torre di mister Michele Giordano, che ha raccolto nove punti in tre gare, restando saldo in vetta alla classifica a punteggio pieno. Il tecnico ci ha raccontato la vittoria di domenica scorsa contro il Casarsa, in cui hanno raggiunto la vittoria nonostante una partita molto equilibrata.

PRIMATO - "Fa piacere, ci sta girando tutto bene e la fortuna per ora è dalla nostra parte. Giochiamo un buon calcio ed abbiamo trovato di fronte solo squadre di grande qualità, sia in campionato che in coppa. Non abbiamo rubato nulla, ma sono sincero nel dire che nell'ultimo match il pari sarebbe stato giusto. Ci teniamo stretto questo momento perchè i risultati positivi mi fanno lavorare bene e con la dovuta calma, speriamo non passi mai. Mancano trentuno punti alla salvezza".

MIGLIORE IN CAMPO - "Possiamo dare la palma di migliore in campo a Brun. E' già qualche anno che lo conosco ed ha sempre avuto il desiderio di venire a Torre, perchè sanno tutti come si sta, è un ambiente sereno in cui si può lavorare in serenità. Mi aspettavo questo impatto in squadra visto la voglia che aveva, magari mi aspettavo di meno la sua duttilità: posso chiedergli di giocare in qualsiasi ruolo, lui accetta sempre di buon grado e gioca bene ovunque. E' un valore aggiunto, si è già integrato bene anche con i senatori del gruppo".

GIOVANI INTERESSANTI - "Daniel Pezzutti, classe 2003, l'anno scorso ha già giocato dodici partite in prima squadra. Posso nominare anche Lagravinese, classe 2002 che è entrato a partita in corso molto bene anche ieri e poi un 2004 che è Zaramella che ha appena fatto sedici anni ed ha già esordito in prima squadra, fanno tutti parte del nostro vivaio. Avendo un ambiente sereno che mi mette in condizione di valorizzare i giovani e di vincere, sono molto felice".

STAGIONE - "Partimmo così bene undici anni fa, al mio primo anno da allenatore, in cui collezionammo nove punti nelle prime tre partite, poi alla quarta abbiam perso con gol di Gomiero al novantesimo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14124 secondi