Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Anticipo a Latisana. Torre a caccia del poker

Sfida da scintille tra Sacilese e Prata Falchi. Derby del vino nel segno del riscatto per Casarsa e Vivai. Il Tolmezzo a Sarone vuole fare la voce grossa. Al Corva stuzzicano i tre punti



Si presentano con tre punti a testa Basso Friuli e Maniago Vajont ad anticipare tutti nella quarta giornata del girone A di Promozione. I padroni di casa con 270’ minuti già messi alle spalle contro i 180’ dei pedemontani, in attesa di recuperare la sfida con la Sacilese per le vicende legate al Covid.  Padroni di casa rinvigoriti dal successo ottenuto domenica scorsa sulla Sanvitese con il morale alto, mentre l’undici di Mussoletto con il riposo forzato è tutto da scoprire, dopo aver perso in precedenza l’uscita in casa del Prata Falchi.

La domenica presenta un menù da grande serata di gala con il big match tra Sacilese e Prata Falchi, due delle candidate a recitare il ruolo da protagoniste per il salto di categoria. Liventini carichi dopo il successo nel recupero di mercoledi a Buja, contro i mobilieri di Dorigo, imbottiti di sano agonismo e sprizzante gioventù. A Casarsa derbissimo del vino tra i gialloverdi e il Vivai Rauscedo. Sfida senza pronostico tra due squadre ferite nel turno precedente. La capolista Torre, sorpresa di questa prima parte di stagione, unica a punteggio pieno, rende visita alla Maranese. La coppia gol Scian-Giordani fa paura.
Due le squadre ancora imbattute; accanto alla capolista solitaria Torre c’è il Corva di Gianluca Stoico. A sfidarlo ci sarà il Venzone, compagine più perforata del girone. Per Cleto Polonia impegno simile ad una tappa di montagna del giro d’Italia. La Sanvitese dopo due gare perfette è scivolata in casa e ora si presenta a Tarcento con la ferma intenzione di riscattare l’inatteso passo falso. Per i canarini, invece, c’e’ la volontà di ripetere i 90’ di Buja, magari con lo stesso risultato finale.
Scontro tra squadre in salute a Sarone. Due vittorie a testa per Sarone Caneva e Tolmezzo e gara tutta da scoprire. Chiude l’incrocio la gara tra Camino e Bujese, con i locali gasati dal successo di Rauscedo e gli ospiti tramortiti dal capitombolo nel derby con la Tarcentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 16/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12711 secondi