Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - San Luigi, Tamai e Torviscosa col turbo. Fontanafredda!

Nessun pareggio nelle 7 gare domenicali della sesta d'andata, quella che precede la sosta. Cade ad Aviano e perde la vetta il Chiarbola Ponziana, subisce una sconfitta pesantissima la Pro Cervignano. Rive Flaibano e Fiume Veneto a segno di misura in trasferta: la vetta resta distante appena 2 punti

Sesta d'andata in Eccellenza difficile da interpretare, perché non è stato facile scendere in campo con quello che sta succedendo (Coronavirus) e a poche ore dalla decisione governativa di sospendere i campionati per un mese, almeno per un mese. 

Detto ciò, i verdetti hanno corroborato le ambizioni delle formazioni maggiormente ambiziose e in salute. Il risultato a sensazione è la vittoria colta ad Aviano dal Fontanafredda sulla capolista, non più tale, Chiarbola Ponziana: i rossoneri, che erano ancora al palo in classifica, si sono imposti 2-0 sui giuliani, indirizzando l'esito della contesa già nel primo tempo, nel quale hanno trovato la via del gol Portaro e Gurgu. La risposta del Chiarbola stavolta non è stata all'altezza della prima della classe. 
Talchè in vetta e in solitudine c'è il San Luigi, un San Luigi devastante, che ha travolto 8-1 la Pro Cervignano; e dire che la squadra di Tortolo aveva avuto la forza di reagire al fulmineo acuto di Grujic, ma al pareggio all'8' di Piccolotto è seguita la goleada dei biancoverdi padroni di casa; il conto finale vede Grujic triplettista, Abdulai autore di una doppietta, ma hanno tuonato pure Male, Ciriello e Mazzoleni
Resta unico imbattuto il Tamai, con la squadra di Birtig che torna a imperversare, sbancando 4-0 Fagagna; nel finale di tempo Pontarelli fa saltare il chiavistello, l'avvio ripresa segna la resa della Pro di Cortiula, costretta a inchinarsi ad Alcantara (doppietta) e Kryeziu. Le Furie artigliano così quota 14 in classifica, seguite a una lunghezza da un terzetto composto da Torviscosa, Rive Flaibano e Fiume Bannia.
Il Torviscosa si rialza immediatamente e piega con una rete per tempo (Novati e rigore di Baruzzini) il Tricesimo, mentre Rive e Fiume si travestono da vascelli pirati, espugnando di misura (colpiscono il solito Fiorenzo e Manzato) Ronchi e Codroipo, e confermando la loro caratura. 
In una domenica senza pareggi dà seguito al successo sul Sistiana il Brian Lignano (11 punti), che non dà scampo alla Spal Cordovado: è sempre De Marc ad aprire la prima breccia, nella ripresa Smrtnik e Bonilla arrotondano il vantaggio, costringendo la matricola ad alzare bandiera bianca. 
E ora ci si ferma e per tutti anche questo campionato diventa un rebus, una strada in ripidissima salita. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09817 secondi