Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA C - Terzo e Torre, arriva la vittoria. Attenti allo Strassoldo

Cormonese avanti a passo di carica, l'Union 91 replica per le rime, mettendo in mostra il giovane Turco. All'Annibale Frossi il derby finisce in parità, con il Flambro che per due volte, la seconda con l'uomo in meno, rimonta il Pocenia...

Saltato il confronto diretto tra le inseguitrici Morsano e Trivignano, è l’Union 91 (12 punti) a approfittare per restare solitaria sulla scia della capolista Cormonese (15). Al terzo posto però, assieme alle due formazioni rimaste al palo sale il Villanova (10) prima di un piccolo solco che sembra, apparentemente, spaccare la classifica con lo Strassoldo a quota 7. E’ comunque ancora un campionato che deve tener conto delle 2 gare da recuperare (l’altra è quella tra 3 Stelle e Torre): ma chissà quando…

La giornata odierna ha confermato l’ottimo stato di salute della Cormonese che sbriga con facilità la pratica Castionese con un doppio Zufferli, Riz e Montina. Punteggio pieno, 20 reti fatte e solo 3 subite, miglior attacco, seconda miglior difesa alle spalle dell’ermetico Strassoldo, bucato solo 2 volte.
A proposito dello Strassoldo: se la difesa fino a ieri sembrava un punto di forza cui però non corrispondeva l’attacco, il confronto con il 3 Stelle ha spazzato via anche questa (presunta) debolezza con le 3 reti di Menon, Koci e del difensore Parovel: un bottino significativo se paragonato al fatto che nelle precedenti 4 gare i gol all’attivo erano stati solo 2.
Interessante il passo dell’Union 91 che supera 3 a 1 il Malisana, con una doppietta nel primo tempo di Devid Turco (un 2001 da tenere d’occhio) cui risponde Marco Pavan; nella ripresa tocca a Leonardo De Guilmi realizzare il gol della sicurezza. In 5 gare, i boys di Temporini ne hanno vinte 4, perdendo solo lo scontro con la capolista.
Bene il Villanova, che in settimana si è rinforzato nel reparto avanzato con gli arrivi di Peressini e Visintin e intanto regola la Serenissima con Flebus e Azzano. Il turno registra i primi successi di Terzo e Torre: i rossoblù con Giorgio Zanutta in panca, espugnano (2-3) Lestizza grazie alle reti di Davide Spagnul (doppietta) e Maccioni, il Torre tuona con il Buttrio, mandando due volte a testa in gol Piagno, Azzani e Ciani.

All’Annibale Frossi si giocava il derby tra Flambro e Pocenia. Prima frazione tutta dei biancoverdi che delle 4 nitide occasioni a disposizione, riescono a concretizzarne solo una con Luca Maiero. Un attimo prima del riposo Lazzaro (rete contestata per un presunto fuorigioco) rimette le sorti in parità. Il gol di Uksini dal dischetto e l’espulsione a metà ripresa di Marco Pitton sembrano spegnere del tutto le velleità dei viola, ma un guizzo in mischia con la punta del piede di Mattia Piazza a 2' dal termine (minuto 43’, lo stesso del primo tempo…) sugli sviluppi di un corner permette ai locali di riacciuffare il pareggio.

Angelo Miorin

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,16628 secondi