Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA B - Tagliamento in dieci per un'ora cala il poker

Non sortisce effetti ai padroni di casa del Moruzzo l’aver un uomo in più, anzi. All’intervallo ospiti in vantaggio, affondano i colpi nella ripresa. Il solo Dessì prova a riaprire il match senza riuscirci

MORUZZO - TAGLIAMENTO  0 - 4
Gol: 41' Ascone, 65' autogol di Covassin, 73' Ariis, 90' Leita

MORUZZO: Moro, Tosolini (5' st Zuliani), Merlino, Alberto Gori, Mastromano, Andrea Gori, Cigolotto (14' st Yuri Dessì), Cappa (27' st Bordon), Valoppi (5'st Benedetti), Covassin, Di Florio. Allenatore: Pirrò.


TAGLIAMENTO: Pischiutta, leschiutta, Buttazzoni, Quarino (16' st Nicolas Pressacco), Romanelli, Pressacco (30' st Costantini), Cimolino (38' pt Andreina), Presassi, Quarino (9'st Harmann Bance), Ascone (20' st Leita), Ariis. Allenatore: Michelutto.

ARBITRO: Della Siega di Tolmezzo (UD)

NOTE - Ammoniti: Di Florio, Covassin, Yuri Dessì, Quarino, Ascone, Ariis Prenassi. Espulso al 30' Leschiutta per fallo da ultimo uomo.

Grande prova di forza del Tagliamento, in inferiorità numerica per quasi 60 minuti, cala il poker sull'ostico campo del Moruzzo vincendo meritatamente per 4-0.

Il primo tempo scorre abbastanza equilibrato, con le due squadre attente a non scoprirsi. La svolta per i padroni di casa, per spezzare l’incantesimo, potrebbe arrivare alla mezz'ora quando Leschiutta viene espulso dall'arbitro Della Siega per fallo da ultimo uomo  su Valoppi  lanciato a rete. I ragazzi di mister Michelutto però non si scompongono e fanno quadrato moltiplicando le proprie energie. Al 38' in realtà il Moruzzo avrebbe la possibilità di andare in vantaggio, ma Di Florio solo davanti a Pischiutta spreca calciando malamente a lato. Al 41' Federico Quarino viene steso in area e l’arbitro non può far altro che decretare il rigore, trasformato da Ascone spiazzando Benedetti. 1-0 per gli ospiti all'intervallo e nella ripresa ci si aspetterebbe un forcing da parte dei padroni di casa, ma non sarà così.

I biancoverdi di Dignano ribattono colpo su colpo al Moruzzo, sopperendo all’uomo in meno e cercando di colpire in contropiede e al minuto 65' trovano il gol del raddoppio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Covassin per anticipare Pressacco, trafigge di testa il proprio portiere. Prova a reagire il Moruzzo, senza però riuscire a rendersi veramente pericoloso dalle parti di Pischiutta e al  73' il Tagliamento chiude il conto. Perfetta azione di contropiede orchestrata dal trio Ariis, Bance, Leita con quest ultimo che serve perfettamente Ariis, di gran lunga il migliore in campo, il quale mette a sedere Merlino e di destro dal limite infila alla destra dell'incolpevole Benedetti. Nel finale il neo entrato Dessì prova in più di un occasione a siglare il gol della bandiera, ma Romanelli e compagni alzano un muro invalicabile e al 90' Leita, ben lanciato da Prenassi, firma il clamoroso 4-0 scartando anche l’estremo difensore.

Al triplice fischio grande soddisfazione per il Tagliamento che con questi tre punti si issa momentaneamente al secondo posto in coabitazione con Arzino, Rangers e Nimis. Delusione contenuta invece per i ragazzi di mister Pirró, che si erano comunque fin qui ben comportati in campionato e ai quali è sicuramente pesata l’assenza di Bertoni in difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15386 secondi