Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SULLA RIBALTA - Zavan, missione compiuta. Il futuro? Ancora in Svezia

Il giovane difensore centrale friulano è tornato a casa dopo gli 8 mesi trascorsi nel Paese scandinavo dove si è fatto apprezzare e ha contribuito alla salvezza ottenuta dal "suo" Fc Gute...

Missione compiuta. Alessandro Zavan, difensore friulano classe 1999, ha dato il suo contributo alla squadra dell'Fc Gute che, dopo una prima parte di stagione problematica, è riuscita con un bel finale di campionato a conquistare la salvezza e conservare così il posto in Seconda divisione.
L'avventura del nostro francobollatore in terra svedese, pur partita tra comprensibili incognite e resa complicata dall'apparire del Coronavirus, ha dunque dato i frutti sperati, riconsegnando al calcio un protagonista in netta crescita. Zavan in passato ha militato nelle giovanili di FiorentinaCesena e Pordenone, per poi indossare le casacche di PerugiaCjarlins Muzane e Crotone.
Nel Paese scandinavo Alessandro si è fatto apprezzare: "L'esperienza è stata indubbiamente formativa e anche dura, essere da soli lontano da casa, e con tanto di pandemia che impazza, non è come fare una passeggiata. Ma devo dire che in Svezia sono stato accolto bene e ho potuto toccare con mano le virtù di una società aperta, organizzata e a misura di cittadino, e un ambiente, quello calcistico, dove vige la meritocrazia, a differenza purtroppo di quello che accade troppo spesso in Italia". 
Dopo 8 mesi trascorsi in Svezia, Zavan ieri è tornato a casa sicuramente più consapevole dei suoi mezzi e con ancora più voglia di dedicarsi al calcio. Il futuro prossimo lo vedrà tornare nuovamente nel Paese nordico: "L'idea è di continuare un percorso che ho iniziato quest'anno e di conquistarmi attraverso l'impegno, la dedizione e l'entusiasmo la possibilità di misurarmi in categorie più prestigiose". 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://funkyimg.com/i/38eAo.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13812 secondi