Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


VENZONE - Fisichella: salute in primis, aperti ad un blocco definitivo

Il vicepresidente rossoblu parla dell'andamento in questa prima parte di campionato, per ora bloccato: "Dobbiamo calarci nella realtà di una categoria anche al di sopra delle nostre aspettative, facendo crescere i nostri fuoriquota"

Una campionato di Promozione da matricola riserva sempre difficoltà ed anche la situazione del Venzone non fa eccezioni. La squadra allenata da mister Cleto Polonia sta maturando strada facendo, ma ora con il blocco dei campionati dilettantistici tutto sarà rallentato. Abbiamo ascoltato il vicepresidente Dino Fisichella a riguardo: "La categoria è anche al di sopra delle nostre aspettative, ma andando avanti con le partite ci viene sempre più gusto nel giocarci. E' bello giocare con squadre di tale livello".

ANDAMENTO - "Dobbiamo ancora capire come funzionano le cose, è un mondo molto diverso rispetto alla Prima Categoria. E' logico e ce lo aspettavamo, poi da questa categoria in su i fuoriquota sono la chiave fondamentale. Abbiamo bravi giovani ma che devono ancora immergersi nella categoria".

VETERANI E FUORIQUOTA - "Jimmy Rosero è un giocatore di alto livello, non si può dire altro. E' un gran calciatore, un bravo ragazzo e fortunatamente gioca con noi. Tutti i ragazzi che abbiamo avuto in questi anni come Lo Manto, De Baronio o Battel che purtroppo ci manca ancora. I vecchi sono ancora la parte fondamentale del gruppo, ma dobbiamo fare la differenza anche con i fuoriquota. Chi ha un settore giovanile importante hanno già in casa dei giovani di categoria superiore. I nostri arrivano da quelle inferiori ma sono fiducioso perchè miglioreranno sicuramente tanto perchè abbiamo la fortuna di avere un allenatore del calibro di Cleto Polonia".

BLOCCO - "Purtroppo da quest'estate ad oggi sembra essere passato tantissimo tempo. I numeri ci sconfortano perchè la pandemia non è in calo, anzi sembra ritornata più forte di prima. Il presidente, io e tutto lo staff abbiamo sempre pensato in primis alla salute di tutti i tesserati. Se dovessero fermare il campionato non potremmo dire nulla, è inutile andare a cercare appigli per controbattere. Ci troviamo nei dilettanti, siamo persone che lavorano e non possiamo ammalarci giocando a calcio. E' logico che se così dovesse essere sarebbe un enorme dispiacere, perchè viviamo di sport, ma dobbiamo adeguarci alla situazione. L'importante è avere informazioni chiare e serie".

ATTIVITA' - "Noi, come staff dirigenziale e tecnico, abbiamo sempre qualcosa da fare anche nei momenti di stop dei campionati. Dobbiamo studiare sempre situazioni nuove per gestire al meglio il club e migliorarlo. Stiamo collaborando con il Comune di Venzone che ci sta dando un grande aiuto per la gestione del campo sportivo e nei prossimi giorni ci metteranno a disposizione un ulteriore spogliatoio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13532 secondi