Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA A - Lombardo: grande squadra, vogliamo onorare Cordenons

Il vicepresidente della Cordenonese 3S è contento dei suoi: "Gente come Alberto Stolfo e Fabio Previtera sono d'esempio per tutti i giovani calciatori, abbiamo fatto un buon inizio ora speriamo di tornare in campo al più presto"

Un inizio da imbattuta per la Cordenonese 3S che con tre vittorie e due pareggi si è guadagnata la seconda posizione in classifica in queste prime giornate. Nell'ultimo impegno è arrivato un bel poker, il secondo stagionale, nel 4-2 ai danni del Tiezzo per la gioia di dirigenza e tifosi. Il vicepresidente Massimo Lombardo è contento della sua squadra, costruita in fretta ma composta da calciatori attaccati alla maglia ed a questo progetto: "Abbiamo cercato di sviluppare e convertire tutte le nostre forze per fare una squadra degna del nome di Cordenons, con gente per la maggior parte del territorio e che onorano la maglia. Giocatori come Alberto Stolfo, che è da ammirare perchè è sceso dalla Promozione con richieste dall'Eccellenza, ma siccome abita qui ha scelto il nostro progetto umile ma ambizioso, che cerca di portare il più in alto possibile il nome di Cordenons. L'assemblaggio della squadra è opera dell'allenatore e di chi gli sta alle spalle, come il direttore sportivo Andrea Corincig, brava persona con esperienza, e Fabio Previtera che gioca in squadra ed ha più anni di anzianità ed è un combattente, un esempio per gli altri giocatori. E' una squadra fatta per dare il meglio di sè stessa. Abbiamo fatto una buona partenza, da imbattuti, e siamo molto contenti. Vedremo dove riusciremo ad arrivare, per scaramanzia non faccio pronostici. Il nostro presidente Mauro Turrin ed il nostro vicepresidente onorario Flavio Marocci ci stanno sempre vicino e tutto procede per il meglio".

SOSTA - "Speriamo di poter tornare a giocare quanto prima perchè siamo insieme da soli settanta giorni e la fase di costruzione della squadra non è ancora finita, perchè abbiamo avuto degli infortuni che ci hanno penalizzato non poco. Tutti questi ragazzi si sono fermati a febbraio ed hanno ripreso a settembre quindi qualche acciacco è fisiologico".

GRUPPO - "Non faccio nomi per non mancare di rispetto agli altri. Sono tutti ragazzi che lottano e che danno tutto in campo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09493 secondi