Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


ECCELLENZA - Un mediano per il Primorec

I carsolini hanno inserito in rosa l'89' Scintu. Mister De Sio: "Preferirei giocare tutte le partite, speriamo che sia possibile farlo e che la pausa non sia troppo lunga..."

Aggiunto un tassello alla rosa (il mediano Scintu, un classe 1989 impiegabile all'occorrenza anche quale difensore centrale e reduce da diversi campionati di Promozione in Friuli), il Primorec 1966 resta alla finestra come tutte le altre squadre nell'attesa che passi la buriana e di avere qualche certezza in più sul prosieguo della stagione.
“Io preferirei giocare tutte le gare sul campo, in ogni caso c'è stata questa riunione delle società di Eccellenza e la maggioranza ha fatto la proposta, peraltro non partita da noi, di giocare solo l'andata per poi passare direttamente ai play-off e play-out – commenta l'allenatore biancorosso Vincenzo De Sio -. In base a quanto detto, retrocederebbe l'ultima e poi si farebbero i play-out per definire la totalità delle quattro retrocessioni qualora non ci siano più di quattro punti tra ultima e penultima”.
Il coach di stanza a Trebiciano aggiunge: “Vedremo in primavera come sarà la situazione sanitaria e se si potrà giocare o meno. Sicuramente non si può cristallizzare la classifica, essendo state disputate solamente sei giornate. Andrebbe annullato il campionato qualora non si andasse più avanti”.

E relativamente alla preparazione del club carsolino: “Ci siamo allenati praticamente fino all'altra settimana e c'erano sempre quasi tutti. Tra l'altro avevamo raggiunto un buon livello, anche se l'ultima partita l'avevamo persa per 4-1. Ora abbiamo dato delle schede ai ragazzi e ognuno di loro mi manderà poi i dati sulle loro sedute individuali. Il sottoscritto, quindi, analizzerà questi dati sulla forza. Speriamo che questa pausa non sia troppo lunga perchè ci vorrà un mese per rimettere in piedi i giocatori”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12582 secondi