Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


IL PERSONAGGIO - Obodo rapito un'altra volta

Ancora una disavventura per l’ex centrocampista dell’Udinese, sequestrato (per quattro ore nel bagagliaio di un auto) e successivamente liberato in Nigeria

L’avevano già spaventato nel 2012. Sequestrandolo, mentre si recava in chiesa. E’ ricapitato: Christian Obodo, classe 1984, ex centrocampista dell’Udinese dal 2005 al 2010 con la Champions League nel curriculum (nonché di Perugia, Fiorentina, Lecce e Torino) e, per qualche tempo, riferimento del Keepfit Ghana - compagine di Seconda Categoria nata a Udine, che assembla giocatori di diverse nazionalità africane - è stato nuovamente rapito a Warri, città della Nigeria, sul delta del Niger.

Alcuni malintenzionati (che pare abbiano dilapidato somme notevoli, scommettendo sulle gare della nazionale nigeriana) lo hanno infatti “prelevato” mentre stava comprando della frutta e rinchiuso per quattro ore nel bagagliaio di un’auto. “Non mi hanno nè intimidito, nè ferito - ha detto Obodo, una volta rilasciato - ma non capisco perchè qualcuno abbia voluto farmi affrontare nuovamente questo genere di esperienza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://funkyimg.com/i/38G4i.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10063 secondi