Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE B - Il Pordenone doma l'Udine City

La spuntano per 4-1 i padroni di casa su Della Bianca e soci dopo una partita tirata e vibrante. Koren sugli scudi

MARTINEL PORDENONE - UDINE CITY 4-1
Gol: 1° tempo: 2-1 - 14'29'' Koren (P), 17'11'' Chtioui (U) e 19'25'' Grzelj (P); 2° tempo: 2-0 - 2'22'' Grzelj (P) e 19'43'' Grigolon (P).

Martinel Pordenone C5: 
Vascello 1, Tosoni 3, Colledan 5, Grzelj 6, Koren 8, Barzan 9, Kovacic 10, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Cigana 18 e Casula 22. All. Asquini.

Udine City
: Agrizzi 1, Martinez Rivero 3, Turolo 4, Della Bianca 5, Chtioui 6, Spina 7, Fabbro 8, Barile 10, Goranovic 11, Tomasino 12, Sironi 14 e Ljuskic 16. All. Monformoso.

Arbitri: Volonterio (Como) e Chirvasuta (Monza). Cronometrista: Voltarel (Treviso).

Ammoniti: Finato (P), Sironi (U), Ljuskic (U), Turolo (U), Chtioui (U) e Goranovic (U).

*****

Al PalaFlora la Martinel Pordenone piega 4-1 l'Udine City nel derby regionale che anticipa di un giorno Maccan - Maniago. Inizia in avanti la formazione di casa con Koren che nei primi 40'' va due volte pericolosamente alla conclusione, prima dell'occasione ospite al 2'20'' con Barile lanciato a rete, decisivo risulta l'intervento di Vascello al limite dell'area.
Poi al 4' ancora un doppio Koren dalla distanza che trova in entrambe le occasioni un attento Agrizzi a neutralizzarlo. Al 6'19'' pericolossimo è l'Udine City con l'ex Fabbro che conclude sull'esterno, ma è sempre il Pordenone a creare le occasioni migliori con Koren più volte a farsi sentire dalle parti della porta ospite. E' proprio lo sloveno, dopo un primo tempo per lo più equilibrato, a sbloccare il match al 14'29'': sua la giocata personale dalla sinistra con la conclusione che si infila sul secondo palo difeso da Agrizzi.
Al 16'17'' reagisce l'Udine City con Chtioui che si inserisce bene in area neroverde, ma ancora Vascello salva il parziale. Poi lo stesso Chtioui sfrutta una disattenzione e, trovatosi da solo, batte il numero uno di casa al 17'11''.
Al 18'24'' pizzica il palo Kovacic sugli sviluppi di un corner battuto dal connazionale Grzelj, poi al 19'25'' calcio di rigore per il Pordenone, sul dischetto va proprio Grzelj, firmando il 2-1 che accompagna le formazioni negli spogliatoi.
Neroverdi subito in avanti nella ripresa, prima dell'incursione di Della Bianca all1'15'', respinta da Vascello, mentre dall'altra parte Grzelj trova l'inserimento giusto al 2'22'', raddoppiando così il vantaggio con la palla che va a gonfiare la rete difesa da Agrizzi.
Al 5'33'' scambio da manuale tra Milanese e Finato in area avversaria, con quest'ultimo che però calcia altissimo concedendo solo l'illusione del gol.
Squadre molto lunghe in questo secondo tempo, col Pordenone che torna pericoloso all'8'30'' con Finato che riceve un lancio al limite area ma impatta su Agrizzi. Ancora il pivot di casa ci riprova un minuto più tardi, il tiro è neutralizzato dal rocambolesco intervento di Della Bianca in recupero.
Al 10'38'' grandissima ripartenza dei neroverdi con Grigolon che pesca al limite dell'area Barzan, poi atterrato da Turolo proprio sul tiro finito a rete, ma annullato. Al 13'56'' Milanese si gira bene e va alla conclusione, che risulta però imprecisa. Nel mezzo un'occasione da calcio piazzato dal limite area di Turolo ed un clima che si accende con il passare dei minuti, portando entrambe le squadre al quinto fallo.
Botta e risposta da una parte e dall'altra, con continui capovolgimenti di fronte e Martinel Pordenone che si difende con i denti dagli ultimi assalti udinesi, prima della letale ripartenza di Koren che a 17'' dalla sirena serve Grigolon sulla linea: 4-1 e rete che chiude di fatto la vibrante contesa in favore dei padroni di casa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF

  Scritto da La Redazione il 21/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11880 secondi