Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE B - Maniago travolto, il Maccan trionfa nel derby

I gialloneri si sono imposti con un perentorio 8-3 su Moras e soci, illusi dal fulmineo vantaggio iniziale...

MACCAN PRATA - MANIAGO  8-3
Gol: A 00’57’’ Kovacic, a 12’36’’ Buriola, a 18’36’’ Camilla; nella ripresa, a 03’32’’ e 18’37’’ Štendler, a 04’29’’ Borsatti, a 04’41’’ Owen, a 12’33’’ Cocchetto, a 14’01’’ Camilla, a 17’37’’ Kovacic, a 18’56’’ Zocchi.

MACCAN PRATA: Azzalin e Marchesin (portieri), Zocchi, Zecchinello, Dedej, Owen, Chavez, Buriola, Štendler, Ayose, Cocchetto, Camilla. All. Sbisà.

MANIAGO: Paties Montagner (portiere), Erik Giordani, Borsatti, Rosset, Verona, Kamenčic, Naibo, Measso, Moras, Figueiredo, Kovacic. All. Polo Grava.

ARBITRI: Ianese di Belluno e Kreso di Trieste; cronometrista Copat di Pordenone.

NOTE - Ammoniti: Azzalin, Kamenčic, Measso, Rosset, Kovacic. Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Tre punti e goleada per il Maccan Prata, che nel recupero della terza giornata supera il Maniago con un netto 8-3. Un risultato sostanzioso, maturato in una ripresa ben giocata, dopo una prima frazione decisamente più sofferta.

Pronti, via, infatti, ed è il Maniago a passare a condurre. Dopo 57’’ l’ex Moras batte un corner e Kovacic sbuca e insacca a difesa ferma. I gialloneri accusano parzialmente il colpo e pur prendendo raccogliendo il pallino del gioco faticano ad arrivare sottoporta. Paties è bravo in tutte le conclusioni da fuori, mentre la difesa pedemontana chiude gli spazi. Occorre un’azione in velocità, così, per sorprendere i biancoverdi a 12’36’’: di Buriola, su imbucata di Štendler, il diagonale che vale il pari. Per il vantaggio, invece, servono altri 6’ esatti, con Camilla bravo a infilare il primo centro stagionale in contropiede, su assist ancora di Štendler.
I primi 20’ si chiudono poi con un “giallo”: a un palo di Zocchi segue una violenta traversa interna di Dedej. La sfera rimbalza: gol o non gol? Il replay parrebbe confermare la marcatura, ma l’arbitro Kreso non è del medesimo avviso.
Poco male, comunque, perché il tris arriva precoce a inizio ripresa, a 3’32’’: bravo Cocchetto a resistere sulla trequarti, mandando poi in rete Štendler con un diagonale dal lato opposto. Un annebbiamento in disimpegno per poco non riapre la partita a 4’29’’, quando Borsatti infila il 3-2 in tap-in su appoggio di Figueiredo a difesa scoperta; ma a mettere le cose in chiaro ci pensa Owen 15’’ dopo, con un tocco sottomisura su un pallone dalla destra di Camilla.
Seguono minuti di stallo, rotti solo a 12’33’’ dal quinto gol di Cocchetto: un piattone chirurgico dal limite, su rimessa ancora di Camilla. Ed è poi l’ex Mestre ad allargare ancora di più la forbice a 14’01’’, infilando di tacco a centro area.
Kovacic prova a far riemergere il Maniago a 17’37’’ correggendo un corner di Kamenčic, ma ormai è tardi. E a 18’37’’ e 18’56’’ la partita è definitivamente chiusa rispettivamente dal secondo gol di Štendler sulla linea di porta (generoso, nell’occasione, Dedej) e da una zampata di Zocchi dal limite destro. Per il Maccan è la seconda vittoria di fila, mentre i tre punti permettono l’ingresso in una zona play-off certo falsata dalle numerose gare ancora da recuperare delle altre squadre: e proprio in attesa di queste, ora i gialloneri riposeranno fino a data da definire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/j5qGGST.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09223 secondi