Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - La Fermana lotta, l'Alabarda la trafigge e vince

Squadra di casa superiore agli ospiti per trequarti gara ma non commette distrazioni fatali. Marchigiani mai rassegnati falliscono un paio di occasioni, altrettnte la truppa di Gautieri per arrotondare il bottino

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 – FERMANA F.C.  3-1 (P.T. 2-0)
Gol: 1′ Giorico, 28′ Petrella, 52′ De Pascalis, 54′ Mensah

TRIESTINA (4-3-1-2): Offredi; Tartaglia (27' s.t. Rapisarda), Capela, Lambrughi (17' s.t. Ligi), Brivio; Rizzo, Lodi, Giorico; Petrella (1' s.t. Calvano e 17' s.t. Maracchi); Guido Gomez (51' s.t. Butti), Mensah. In panchina Tommaso Rossi, Boultam, Leonardo Gatto, Lorenzo Filippini, Sarno, Palmucci, Cavaliere. All.: Coletti (squalificato Gautieri).

FERMANA (4-3-1-2): Ginestra; De Pascalis, Manetta, Liguori, Mordini; Labriola (1' s.t. Raffini), Iotti Grbac; Liguori (23' s.t. Demirovic); Neglia, Kingsley Boateng (38' s.t. Cremona). In panchina Zizzania, Cognini, Adriano Esposito, Scrosta, Grossi, Sperotto, Ismaila Diop, Palmieri, Intinacelli. All.: Antonioli.

ARBITRO: Kumara di Verona (assistenti di linea Dentico e Belsanti di Bari; quarto uomo Sfira di Pordenone).

NOTE Ammoniti Lambrughi, Manetta, Grbac, De Pascalis, Capela, Guido Gomez. Partita a porte chiuse (ammessi giornalisti, dirigenti e steward). Corner 12-2 Recupero: 1' e 7'.

Una Triestina tecnicamente superiore nelle prime due metà dei due tempi e poi un po' rilassata nella seconda metà dei due round ha ragione di una Fermana che lotta fino alla fine, pur essendo sotto di due gol. E tra una bella parata dell'estremo di casa e un contropiede buttato via nella prima frazione e due opportunità a trequarti della ripresa avrebbe potuto mitigare il risultato, mentre la Triestina avrebbe potuto farne ancora uno o due di gol  con maggior cinismo. Giorico con un tocco da posizione angolata in apertura e un piattone di Petrella su iniziativa pregevole di Mensah hanno portato sul 2-0 i padroni di casa, poi De Pascalis ha sfruttato a dovere gli spazi lasciatigli per accorciare con un sinistro a giro ben calibrato. Un'incornata di Mensah su corner ha quindi chiuso i conti.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09546 secondi