Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET A2 - Apu, una settimana da dimenticare

I casi di Covid, l’infortunio di Amato e, stasera, la terza sconfitta stagionale, seconda consecutiva in casa. La formazione udinese, con soli 8 tesserati a referto, cede nel supplementare ad Orzinuovi degli ex Spanghero e Zilli

APU OLD WILD WEST - ORZINUOVI   72 - 76 (dopo 1ts)

APU: Nobile 11, Antonutti 12, Giuri 10, Foulland 10, Italiano 11, Mussini 12, Deangeli 4, Pellegrino 2. Coach: Boniciolli.

ORZINUOVI: Negri 2, Hollis 17, Miles 9, Spanghero 19, Zilli 4, Rupil 8, Mastellari 5, Galmarini 2, Cassar. Ne: Tilliander e Guerra. Coach: Corbani.

ARBITRI: Bartoli, D’Amato e Lupelli.

Parziali: 17 - 15, 32 - 36, 54 - 54, 66 - 66. Liberi: Apu 12/19, Ozinuovi 9/13. Tre punti: Apu 6/29, Orzinuovi 9/32. Rimbalzi: Apu 50 (Foulland 12), Orzinuovi 45 (Zilli 11). Cinque falli: nessuno.

UDINE. Le disgrazie arrivano sempre accompagnate: cosi, una settimana da incubo, si conclude con una sconfitta. L’Apu ha accettato con fierezza le tegole abbattutesi sul gruppo squadra sotto forma di Covid (cinque positivi, tra i quali Dominique Johnson - già assente con Torino - e Mobio), si è impegnata assieme ad altri club sul tema dei diritti televisivi, ha surrogato - per il momento, più avanti si vedrà, visto il sovraffollamento venutosi a creare nel reparto piccoli - l’infortunio occorso ad Andrea Amato con l’ingaggio di Francesco Mussini affrontando la rinata Orzinuovi (striscia di 5 vittorie, prima della trasferta friulana) con soli otto tesserati a referto, ma mettendoci anche il massimo dell’impegno e allestendo una gara necessariamente tattica e difensivamente applicata. Non è stato sufficiente anche se, allo scoccare del 40’ gli ospiti, abituati a schiaffarne una novantina, erano stati tenuti a soli 66 punti. E con l’Apu chiamata addirittura a gestire l’attacco del possibile successo: la tripla di Italiano però, è morta sul ferro. Il supplementare ha infine premiato i lombardi (nelle file dei quali si sono distinti due ex: Spanghero 19 punti, Zilli 11 rimbalzi) ed inchiodato la formazione di Boniciolli alla terza sconfitta casalinga, la seconda consecutiva. I bianconeri hanno quindi tutte le giustificazioni anche se, giova ricordare che Monferrato, la prima a sbancare il “Carnera”, realizzò l’impresa schierando soltanto 5 uomini…Occasione più immediata per il riscatto? Domenica prossima a Biella. (r.z.)

LA CLASSIFICA (tra parentesi le gare disputate):  Tortona punti 20 (10), Apu 14 (10), Orzinuovi 12 (9), Capo d’Orlando 12 (9), Torino 10 (8), Piacenza 10 (9), Monferrato 10 (9), Urania Milano 8 (8), Mantova 8 (9), Verona 6 (8), Treviglio 6 (8), Trapani 6 (10), Biella 2 (9), Bergamo 0 (8).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06741 secondi