Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

ELECTION DAY - Toh, chi si rivede: Tavecchio. Tante le riconferme

Giorno di elezioni per 12 comitati regionali con solo quattro cambi alla presidenza. Tra cui quello lombardo con la ricomparsa dell’ex numero uno della Figc. Nel Triveneto solo Bolzano cambia. Dopo un ventennio volti nuovi in Abruzzo e nelle Marche

Tour di assemblee il 9 gennaio per 12 Comitati regionali in cui si sono rinnovate le cariche direttive e, naturalmente, la nomina del relativo Presidente.
Su tutti spicca il ritorno in pista al ponte di comando, dopo 24 anni, di Carlo Tavecchio, eletto quale presidente del Comitato regionale Lombardia, che ha superato di poco l’avversario candidato Alberto Pasquali. Chissà perché il presidenti delle società lombarde non hanno voluto dare alcuna designazione per la candidatura per la carica a Presidente della Lnd, come invece hanno fatto negli altri comitato per Cosimo Sibilia. Sarà stata una mossa dell’ex numero uno della Figc, dimessosi all’indomani della figuraccia della Nazionale con la non qualificazione ai mondiali russi?
Si cambia anche in Abruzzo, dopo 18 anni Daniele Ortolano non è più il presidente, al suo posto viene eletto il suo vice Ezio Memmo durante l’assemblea da remoto.
Anche nel CPA di Bolzano il presidente ha un volto nuovo: Klaus Schuster. Lo hanno deciso gli alto atesini all’Hotel Sheraton Four Points di Bolzano preferendolo alla possibile riconferma di Tappenier che si ferma ad un solo mandato.
Al PalaPrometeo di Ancona le società marchigiane hanno scelto il successore di Paolo Cellini, in carica da un ventennio, nella corsa a tre che vedeva concorrenti Ivo Panichi, Angelo Camilletti e lo stesso Cellini. Le preferenze sono andate a Panichi

Tante invece le riconferme, a partire dal Friuli Venezia Giulia con la votazione unanime delle società presenti (assente invece tutto il movimento del Carnico) all’Efa Village di Lignano per Ermes Canciani, di cui ne parliamo ampiamente in altre pagine.
Melchiorre Zarelli continua a guidare il Comitato Lazio, così come l’assemblea di Bari a rinnovato la fiducia a Vito Tisci per la presidenza pugliese ed altrettanto hanno fatto le società sarde nel riconfermare alla guida Gianni Cadoni. Fiducia rinnovata pure per Giulio Ivaldi sulla massima poltrona del Comitato ligure, riconfermato anche Paolo Mangini a capo di quello toscano e terzo mandato consecutivo per Giuseppe Ruzza sullo scranno più alto del Comitato Veneto.
Infine un plebiscito, come accaduto per Canciani, per Ettore Pellizzari per il rinnovo del mandato del CPA di Trento.     

Nella foto, Carlo Tavecchio con il nostro presidente onorario della Figc Fvg, Mario Martini all'inaugurazione della nuova sede federale di Palmanova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/01/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,27150 secondi