Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE B - Maniago, ennesimo stop

Serata di recuperi, per i giovani biancoverdi di mister Polo Grava arriva l'ottava sconfitta consecutiva. Sorride l'Udine City

Si chiude la sesta giornata con i due recuperi in cui erano impegnate due formazioni regionali. A Maniago un film purtroppo già visto in questo avvio di stagione,  i coltellinai reggono una decina di minuti prima di incassare la rete di Genovese all'11' ed il raddoppio di Laino al 15'' per lo 0-2 al riposo a favore del Miti Vicinalis. In avvio di ripresa Zecchinello al 2'ed al 4' chiudono in pratica la gara. Borsatti e Moran provano a riaprirla prima del botta e risposta tra Wade e Kamencic per il 3-5 che fa sperare, Otero e Secchieri negli ultimi minuti mettono in cassaforte il risultato per il 3-7 conclusivo.

Sorride l'Udine City che regola 5-2 il Futsal Giorgione mentre continua la serie nera del Maniago che cede in casa 3-7 anche al Miti Vicinalis.  I bianconeri di Pittini danno uno scossone alla classifica mettendo sotto un acerbo Giorgione anche se, ad onor del vero, il vantaggio iniziale ospite poteva sembrare nefasto. Poi è salito in cattedra Goranovic che a metà tempo ha messo nel sacco due reti in 2' rovesciando l'inerzia del match. Giorgione temerario, la tattica del portiere di movimento messa in campo sul finire del primo tempo, con ancora 20' da giocare ci è sembrato un po' azzardata ed è stata punita a 10" dalla sosta dal solito Goranovic con una palombella dalla propria area di rigore.
Nella ripresa il Giorgione prova a cambiare marcia , ma la formazione veneta ottiene solo un gran possesso palla che non porta i frutti sperati. Anzi, sulle ripartenze Chtoui si conferma un ciclone e con altre due reti mette in ghiaccio la gara mentre nel finale ininfluente la seconda rete di un Giorgione che dovrà sudare e non poco per centrare la salvezza.

Sabato si torna in campo con il City che prova a chiudere la questione salvezza rendendo visita al disperato Cornedo, mentre il Palmanova proverà a far suo lo scontro diretto con Rovereto, Maccan attesa nella "tana del lupo" ovvero a Chiuppano, mentre il Maniago riceve la visita del Verona in una gara che appare segnata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07131 secondi