Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Sfida al Mantova. Gomez: siamo da primo posto

La squadra di Pillon domani tornerà in campo con l'obiettivo di gettarsi alle spalle la sconfitta con il Fano

L'appuntamento tra il Mantova (squalificato il portiere Tozzo per due turni) e la Triestina è fissato alle 17.30 di sabato 16 gennaio. Il match, valido per la 19ma e ultima giornata d'andata della serie C – girone B, sarà diretto da Mario Cascone di Nocera Inferiore (stessa sezione dell'ultimo fischietto avuto dall'Unione), mentre i guardalinee saranno Mauro Dell'Olio e Fabio Pappagallo di Molfetta e il quarto uomo Alessandro Di Graci di Como. Con Cascone il team giuliano ha tre precedenti, forieri di un successo, una spartizione della posta e uno stop.
Virgiliani e giuliani sono appaiati in classifica con i primi ad avere il secondo miglior attacco del raggruppamento, pur avendo la salvezza quale obiettivo a fronte di velleità di cadetteria sul versante opposto (a inizio stagione....).

Gli ospiti hanno visto entrare in infermeria il difensore centrale Capela (per il portoghese lussazione alla spalla destra con micro-frattura, si presume cinque-sei settimane di riposo), la cui assenza si somma ai soliti lungodegenti Ioime (portiere), Struna (difensore), Paulinho (centrocampista) e Litteri (attaccante). Torna a disposizione invece il capitano Lambrughi, fuori un giro per squalifica e così tamponerà la fuori-uscita di Capela. Tra i convocati ci saranno pure gli offensivi Procaccio e Guido Gomez, ma presumibilmente partiranno dalla panchina.
Così proprio l'attaccante Andrea Procaccio: “Abbiamo perso cinque punti pesanti contro le medio-piccole, gli ultimi con il Fano che è insomma la nostra bestia nera. Era una partita da non sottovalutare, in cui ci è mancato il puntare sulle fasce esterne con delle iniziative che sono nelle corde dei giocatori che abbiamo in squadra. In ogni caso mister Pillon ha avuto un buon impatto sul nostro gruppo da quando è arrivato, ci ha dato fiducia e lo si è visto con le tre vittorie pre-Fano. Personalmente sto bene e ho molta voglia di giocare”.

E l'attaccante Guido Gomez: “Ci manca solo la continuità, che la sosta tra l'altro ha interrotto. Ora bisogna cancellare subito la sconfitta con il Fano e ripartire subito. E' stato solo un incidente di percorso, mancano ancora tante partite e bisogna riprendere a fare punti. Noi abbiamo le qualità per arrivare primi e sappiamo di essere forti. Ma adesso non dobbiamo pensare a darci obiettivi, questo anzi può toglierci un po' di forza. Dobbiamo pensare a una partita alla volta a partire da Mantova. Troveremo una squadra in fiducia e che fa tanti gol. Dobbiamo fare una prestazione perfetta, nella quale sbagliare poco e niente”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06885 secondi