Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A - Udinese ribaltata dalla Sampdoria

In vantaggio con De Paul, i bianconeri si fanno rimontare dalla formazione di Ranieri. Segnano gli ex: Candreva su rigore e Torregrossa. Tre punti nelle ultime sette gare: per i friulani un bottino decisamente insufficiente. E alle porte ci sono Atalanta e Inter

https://i.imgur.com/A5sD54I.jpg

SAMPDORIA - UDINESE   2 - 1
Gol: 10’st De Paul, 22’st Candreva (rigore) 36’st Torregrossa

SAMPDORIA: Audero, Bereszinski, Yoshida, Colley, Augello, Candreva, Adrien Silva (28’st Ramirez), Ekdal (40'st Askilsen), Damsgaard (18’st Thorsby), Verre, Quagliarella (17’st Torregrossa). A disposizione: Ravaglia, Letica, Rocha, Regini, La Gumina, Leris, Prelec. Allenatore: Ranieri.

UDINESE: Musso, Becao, Bonifazi, Samir, Stryger Larsen (39’st Molina), De Paul, Walace (39’st Nestorovski), Mandragora (32’st Arslan), Zeegelaar (43’st Ouwejan), Pereyra, Lasagna. A disposizione: Scuffet, Gasparini, Makengo, Deulofeu, De Maio. Allenatore: Gotti.

ARBITRO: Gian Luca Sacchi di Macerata. Assistenti: Tegoni e Vono. Quarto uomo: Gariglio. Var: Valeri. Avar: Del Giovane.

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Zeegelaar, Askilsen. Serata fresca, terreno in buone condizioni. Angoli: 11 - 5 per la Sampdoria. Recupero: 1’ + 5’.

GENOVA. Un’altra delusione, l’ennesima amarezza. L’Udinese torna a farsi male da sola, secondo un copione ormai logoro e ripetitivo: stavolta a ringraziare è la Sampdoria che, nonostante lo svantaggio, riesce a ribaltare la sfida con gli ex Candreva e Torregrossa ma, soprattutto, con i cambi operati da Ranieri nella ripresa. Per lunghi tratti padrona delle operazioni la formazione di Gotti scompare, invece, dopo il graffio di De Paul e subisce il ritorno dei blucerchiati, rivitalizzati in particolare dai trapianti di Keita e Torregrossa. Su questo verso non va altrettanto bene all’Udinese che, dagli innesti operati in corsa da Gotti, non ricava praticamente nulla. E sono tre punti nelle ultime sette gare. Con Atalanta (mercoledi) e Inter (sabato) all’orizzonte…

LA CRONACA. Dopo un paio di iniziative di Lasagna, sempre impreciso o fermato in off - side, la Sampdoria cerca di reagire. Augello spinge e crossa, Musso artiglia senza problemi. Al 18’ De Paul crea a beneficio di Lasagna, il quale tenta la soluzione virtuosa di…tacco: nessun pericolo per Audero. Al 28’ si vede Quagliarella: girata velenosa dell’ex, che Musso respinge. Un minuto dopo doppia, grande occasione per l’Udinese ma, nè Lasagna nè Mandragora, riescono a castigare Audero da pochi passi. Al 36’ è ancora tempo di Lasagna: il sinistro di quello  era il capitano è però senza pretese. Al 41, invece, solo la traversa dice di no a un tiro a giro di De Paul.

Si riparte con l’Udinese padrona del match e al 10’, come logica conseguenza del dominio, i bianconeri passano a condurre. De Paul penetra nel cuore della difesa di casa, per due volte viene respinto ma, alla terza, supera finalmente Audero. Al 22’ però Mandragora, in fase di rinvio, non si avvede della presenza di Candreva e lo colpisce ad un piede. Per Sacchi è rigore, che l’ex interista trasforma con un irridente “scavetto.” Alla mezzora De Paul calcia dai 25 metri: il destro si perde non di molto sulla traversa. Minuto 32: Keita si libera e conclude, Stryger Larsen si immola. Al 36’, però, Ramirez pennella un cross invitante sul quale si proietta l’ultimo arrivato in casa ligure, Torregrossa, che anticipa di testa Zeegelaar. Per Musso non c’è scampo. La rabbia bianconera non si traduce in situazioni favorevoli: anzi, è ancora il portiere argentino, al 93’, a salvare miracolosamente su Keita.

LE PAGELLE. Musso 6, Becao 6, Bonifazi 6, Samir 6, Stryger Larsen 6, De Paul 6,5, Walace 5,5, Mandragora 5,5, Zeegelaar 5,5, Pereyra 5,5, Lasagna 5, Nestorovski sv, Arslan sv, Molina sv, Ouwejan sv. Gotti: 5. (r.z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06816 secondi