Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Pillon: risultato positivo. Troise: beffati

Il pareggio di Mantova è ben accetto dal tecnico rossoalabardato: «Abbiamo dato tutto, questo ci consente di guardare avanti». Il mister dei lombardi sul presunto rigore: «Dalla panchina abbiamo sentito bene in contrasto. Importante sono le tante occasioni create»

Le assenze e un terreno non al meglio hanno portato la Triestina a tenere un atteggiamento accorto al cospetto di un avversario insidioso dalla cintola in su. E l'Unione ne ha ricavato un pareggio al termine di una gara con poche emozioni. Il suo allenatore Giuseppe Pillon ha commentato: «E’ stata una partita giocata a viso aperto, abbiamo avuto due - tre palle che potevamo sfruttare meglio e poi una chance finale con Mensah. Peccato aver giocato su un campo ghiacciato, sul quale non abbiamo potuto sviluppare il nostro gioco. Abbiamo lottato su tutte le palle, abbiamo dato tutto. E’ un risultato positivo, che ci consente di guardare avanti, cercando la continuità di risultati. Dobbiamo cercare di migliorare sotto tutti gli aspetti. Giorico da mezzala ha fatto bene. Pian piano arriveremo in condizione per fare tutto bene. La partita con il Fano l’abbiamo persa con la testa, per questo dico che non dobbiamo guardare la classifica. Si possono vincere le partite sporche anche con un tiro in porta».


Tra le fila locali il tecnico Emanuele Troise ha affermato: “E' stata un'altra buona prestazione, i ragazzi hanno giocato bene e hanno fatto una gara di grande maturità. Probabilmente però meritavamo qualcosa in più. Ci abbiamo provato fino alla fine, questa è la strada su cui continuare a lavorare. Non era semplice riprendere dopo la sosta e abbiamo fatto due gare positive. I ragazzi hanno risposto ancora una volta alla grande, stavolta avevano di fronte un avversario di un certo tipo e si sono confrontati con loro molto bene. Il momento di Tosi e Ganz? A Riccardo Tosi, considerando l’età, vanno dati grandi meriti. È un ragazzo molto giovane e sia oggi che nella scorsa partita si è fatto trovare pronto, contro avversari impegnativi. Ma in generale posso sempre contare su una panchina in cui tutti si fanno trovare pronti. Ganz ha nelle corde il gol, ha un gran fiuto e tornerà a segnare molto presto. Cheddira? È cresciuto molto nel gioco, dialoga molto bene con i compagni, siamo molto contenti di lui. Nell’ultimo è migliorato molto anche negli inserimenti. Il presunto rigore del primo tempo? Dalla panchina abbiamo sentito bene il contrasto, ma come al solito non ci soffermiamo sui singoli episodi. Ciò che è importante è che la squadra abbia creato tante occasioni, peccato sia mancato solamente il gol. Il mercato? Già parlato con il Direttore e con la società, ogni giorno analizziamo determinate situazioni. Ma in questo momento sono molto contento dei miei ragazzi e della crescita che hanno fatto registrare rispetto ad inizio stagione. In ogni caso questa parte di stagione direi che è stata molto positiva sia per i punti realizzati che per il gioco espresso. Adesso si apre il girone di ritorno, in cui non sarà facile ripetersi e in cui dovremo essere bravi a trovare la giusta continuità».

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07598 secondi