Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Le magie di Moras e soci non bastano: a Manzano è 4-4!

Il Sedico rimonta tre volte la Manzanese, che alterna grandi giocate a regali e passaggi a vuoto. Capellari ko nel finale del primo tempo

https://i.imgur.com/A5sD54I.jpg

MANZANESE-USG SEDICO 4-4
Gol: 35’ Moras, 40’ Gnago, 49’ e 67’ Marcolin, 56’ Zupperdoni, 79’ Calcagnotto, 87’ Varano (rig.), 92' Bartulovic

MANZANESE (4-3-1-2): Da Re; Cecchini, Calcagnotto, Bevilacqua, Zupperdoni (70’ Cestari); Capellari (45’ Duca), Casella (76’ Nastri), Nchama; Moras (82’ Bradaschia); Fyda, Gnago. All. Vecchiato

USG SEDICO (4-2-3-1): Liso; Mantovani (64’ Ostojic), Dall’Ara, Parise, Boron; Tibolla, Poletto (69’ Simoni); Marcolin, Pilotti (82’ Varano), Minicucci; Guarracino (82’ Bartulovic). All. Fin

ARBITRO: Manzo di Torre Annunziata. Assistenti: Fuccaro di Genova e Cimarrusti di Novara.

NOTE - Ammoniti: 79’ Dall’Ara. Calci d’angolo: 3-8. Recupero: 1t. 1’ – 2t. 4’.

Finisce in modo piuttosto imprevedibile tra Manzanese e Sedico. 4-4 il risultato finale, otto reti e infinite emozioni per tutti i 90' ed oltre. Ed è proprio nei minuti di recupero che la squadra di Vecchiato, sempre in vantaggio, si vede raggiunta dalla rete di Bartulovic. Rimane l’amarezza di aver condotto la gara (ed il doppio vantaggio successivo alla rete di Calcagnotto aveva dato la seria impressione di averla chiusa) e sprecata una ghiotta occasione a pochi minuti dalla fine.
Partono meglio gli ospiti, la cui pressione nei primi 10 minuti produce una mini-serie di quattro corner, mentre la Manzanese, raccolta a protezione della propria porta, si affida alle giocate di rimessa di Gnago e Fyda, ma con estrema fatica. Il doppio play e la linea a tre della trequarti ospite fa girare a vuoto il trio Capellari, Nchama e Casella.
La prima grande occasione del match è per il Sedico: al 15’ Guarracino, ottimo nel prendere d’infilata sul fronte destro di attacco la difesa orange, cerca la soluzione diagonale, anziché servire Marcolin che arrivava a rimorchio, e la stoccata sfila di un nulla fuori.
Entra in area avversaria con troppa facilità il Sedico che al 19’ ancora con Guarracino propizia una buona occasione, strozzata la conclusione sulla quale si accartoccia Da Re. Spingono con continuità gli ospiti, che al minuto 22’ sugli sviluppi di schema di calcio da fermo liberano al tiro Tibolla, da dimenticare la conclusione svirgolata oltre la traversa.
Suona finalmente la sveglia per la squadra di Vecchiato, che esce dal torpore di una fase iniziale che l’ha vista soccombere alla pressione avversaria; è perfetto Capellari al minuto 24 ad uscire dalla pressione avversaria e verticalizzare per Gnago che si lancia verso la porta, un tocco lungo di troppo favorisce l’intervento in uscita di Liso, che salva il risultato. Cresce la Manzanese: velenoso al 26’ il piazzato di Moras, la conclusione a scendere dal vertice sinistro dell’area bellunese, finisce di poco sopra la traversa; ci riprova al 33’ servito da Cecchini con un diagonale largo. Flirta con il gol la squadra di Vecchiato, ed il vantaggio arriva al 35’ grazie ad una azione personale di Moras, che salta come paletti di uno slalom i difensori avversariae la mette là dove Liso non riesca ad arrivare. 1-0.
Incontenibile Moras, che in un fazzoletto di terra mette a sedere Mantovani poi serve con il contagiri all’altezza del secondo palo, dove Fyda solo davanti a Liso stacca in leggero ritardo mandando oltre la traversa la conclusione. Sono ora in fiducia gli orange, che passati in vantaggio, sembrano in pieno controllo del match. La partita svolta definitivamente al 40’, protagonista ancora un ispiratissimo Moras che innesca Gnago il quale si rende autore di una incredibile giocata sottoporta, in mezzo metro si beve Boron, ed insacca per il 2-0.
Allo scadere si accascia a terra Capellari, che esce dal campo zoppicante, sostituito da Duca, che prende la posizione di basso a destra mentre Zupperdoni rileva la posizione a centrocampo di Capellari. Un minuto di recupero e squadre al riposo con i padroni di casa in vantaggio di due reti.
Riparte con lo stesso piglio con il quale aveva chiuso il primo tempo la Manzanese. Moras assist man per Fyda, ci vuole il prodigio di Liso per salvare il Sedico dalla definitiva capitolazione. Dal possibile 3-0 nel giro di un paio di minuti la squadra ospite accorcia le distanze. Disattenzione difensiva dei padroni di casa che al 49’ consentono a Guarracino di colpire indisturbato il palo e a Marcolin di avventarsi senza opposizione sulla sfera per il 2 a 1. Partita virtualmente riaperta, ma la Manzanese ci impiega una manciata di minuti per rintuzzare immediatamente gli avversari e ristabilire le distanze. Minuto 56 sul cronometro e Zupperdoni si inventa un incredibile drop, che forse deviato assume una traiettoria imprendibile per Liso che deve raccogliere per la terza volta la sfera dal fondo della rete. Non mancano le emozioni e al 67’ il Sedico rientra in partita, Minicucci la mette in mezzo, dove ancora la coppia centrale segue Giarracino ma si perde Marcolin che spunta indisturbato alle spalle ed insacca per il 3-2. La fiammata del Sedico ha l’effetto di una doccia fredda per la Manzanese, che al 70’ rischia di subire il 3-3: Ostojic, appena entrato e servito da Marcolin, affonda su Cecchini preso in mezzo dall’uno contro due, il cross per Guarracino è perfetto, il centravanti grazie Da Re. Brivido per gli orange che si scrollano di dosso a 10' dalla fine, punizione pennellata di Moras per la girata di testa di Calcagnotto che si spegne nell’angolo alla sinistra di Liso, riportando avanti i suoi per 4-2.
Partita che non smette di regalare emozioni, e quando mancano tre minuti alla fine del tempo regolare, Ostojic viene steso in area e Varano trasforma dal dischetto per il 4-3 che rimette in carreggiata il Sedico. Diventano interminabili i quattro minuti di recupero in cui il Sedico tenta il tutto per tutto: Minicucci ha sui piedi la palla del pareggio, Da Re si oppone alla grande, ma nulla può sulla spaccata di Bartulovic che trova il definitivo 4-4.

Antonino De Blasi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Antonino De Blasi il 17/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07297 secondi