Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Andreucci (Clodiense): Manzanese, quanta qualità!

A Chioggia test importante per gli orange di Vecchiato. I lagunari hanno ancora 3 positivi al Covid, ma dal mercato sono arrivati Trento, Monticelli e Gherardi...

Reduce dal 4-4 difficile da digerire con il Sedico, la Manzanese difende il primato in classifica nell'attesa trasferta a Chioggia, contro una formazione reduce da tre gare rinviate, ma anche rinforzatasi utilizzando l'ampia finestra del calcio-mercato. Gli orange dovranno soprattutto mettere in mostra una maggior solidità difensiva, pur senza perdere la caratteristica di squadra votata ad attaccare; è probabile che Roberto Vecchiato riproponga nell'undici iniziale l'esperto mediano Nastri in sostituzione dell'acciaccato Capellari
Sul fronte dell'Union Clodiense Chioggia va sottolineato che siano ancora 3 i calciatori risultati positivi al Covid. Tuttavia i veneziani hanno deciso di non chiedere il rinvio del match. Il tecnico Antonio Andreucci sottolinea: "Affrontiamo una Manzanese completa e forte in tutti i reparti, che eccelle soprattutto in attacco; i 3 davanti sono molto temibili, ho avuto Calcagnotto al Campodarsego e si tratta di un ragazzo di qualità. La squadra friulana è una matricola ma, visti i valori che può esprimere, ritengo sarà in grado di rimanere ai vertici del campionato. Sono contento dei giocatori arrivati: Trento ci assicurerà aggressività e dinamismo, peccato per Baccolo, ma con la Luparense la formula scelta è stata quella dello scambio. I due nuovi giovani provengono da vivai importanti, Monticelli e Gherardi ci permettono di completare la rosa ed, essendo del 2002, rendono possibili più soluzioni. Abbiamo una gran voglia di tornare a giocare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10298 secondi