Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Pericolo Matelica. Tartaglia: classifica deludente ma...

Domenica l'Unione aprirà il ritorno a Macerata contro la matricola terribile. Offredi: "Le aspettative sono alte e stiamo recuperando gli infortunati"

Seconda trasferta consecutiva per la Triestina, che aprirà il girone di ritorno a Macerata contro la sorprendente matricola Matelica (reduce dal successo per 1-0 sul Carpi nel recupero di mercoledì) dopo aver chiuso l'andata a Mantova. Stavolta l'appunntamento è fissato alle 15 domenicali agli ordini dell'arbitro Emanuele Frascaro di Firenze, degli assistenti di linea Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano e del quarto uomo Simone Galipò di Firenze. Diretta streaming (video) su elevensports e audio su Radio Attività (attraverso la radio a Trieste e in streaming audio dovunque sul sito dell'emittente radiofonica giuliana).
L'Unione avrà fuori lo squalificato centrocampista Giorico oltre a Ioime (portiere), ai difensori Struna (al massimo in panchina per onor di firma) e Capela, ai centrocampisti Rizzo e Paulinho e all'attaccante Litteri. Le problematiche maggiori sono sulla linea mediana, visti anche gli acciacchi alle ginocchia di Calvano e la partenza (santificata dai tifosi) di Lodi. E poi ci sono il difensore Lambrughi in dubbio e il jolly offensivo Procaccio, che non ha ancora molto autonomia dopo essere rientrato dal lungo stop.

Così il portiere rossoalabardato Daniel Offredi: “Per noi che siamo la Triestina le aspettative sono sempre tante e sempre di più. Abbiamo alternato partite belle a partite meno belle, in certe occasioni abbiamo rubato qualche punto ed in altre abbiamo regalato. La strada da percorrere è quella del lavoro, dobbiamo lavorare bene come facciamo durante la settimana, sperando naturalmente che il lavoro paghi. Il rientro dei nostro compagni è fondamentale, ci daranno una mano importante e saranno di grande aiuto a quei ragazzi, che magari hanno tirato la carretta. A Mantova ad esempio è rientrato Gomez e piano piano speriamo di recuperare tutti per ricominciare al meglio il girone di ritorno”.

E il suo compagno di squadra Angelo Tartaglia (difensore): “Dobbiamo migliorare già nelle prossime partite a livello di concretezza in attacco, però il punto di Mantova è stato buono perchè avevamo di fronte una squadra organizzata e forte e il campo era ghiacciato, perciò era difficile giocarvici. Siamo tutti delusi dalla classifica, volevamo essere più avanti, ma abbiamo perso alcuni punti per strada in certe gare. E' anche vero, che nessuna delle formazioni di vertice ha avuto tante assenze come noi tra covid e infortuni. Speriamo veramente di non averne tante nel girone di ritorno. Ora abbiamo il Matelica, una squadra con entusiasmo e dovremo avere il giusto atteggiamento in un contesto ostico. Il mister non solo ci fa lavorare tanto, ma è anche bravo a darci serenità e ci tiene a ragionare partita dopo partita. Quindi pensiamo al Matelica e poi ragioneremo su Cesena e Modena, comunque buone avversarie”.

Tra le fila marchigiane, invece, il direttore generale Roberta Nocelli afferma: “Sono entusiasta di questa prima parte del campionato, un campionato nel quale in tanti non volevano neanche credere. Questa è un'avventura fantastica. Ora arriva la Triestina e saranno sicuramente 90' di grande battaglia”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08527 secondi