Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


UDINESE - Cucchiaro: col Chievo la vittoria ci stava

La squadra di Moras impatta 1-1 sul campo della capolista Chievo Verona. Il numero 5 bianconero: "La nostra è stata una buona prestazione e siamo riusciti a costruire diverse occasioni da rete"

https://i.imgur.com/A5sD54I.jpg

Buon punto conquistato in trasferta dalla Primavera dell’Udinese contro la capolista Chievo Verona. Un 1-1 che può soddisfare la formazione di Moras, reduce dalle sconfitte con il Monza e con l’Hellas Verona. Oggi, dei tre giocatori tolmezzini, non era presente Alessandro Tassotti, fermato da un infortunio, mentre hanno calcato il prato del “Bottagisio” sia Mattia Damiani, sostituito ad inizio ripresa, che Antonio Cucchiaro, protagonista per tutti i novantacinque minuti della gara.
Soddisfatto a fine gara Cucchiaro, oggi in campo con il numero cinque: “Il primo tempo è stato sostanzialmente equilibrato, c’è stato subito un tiro di Battistella dal limite uscito di poco. Ritmi alti, ma il Chievo ha creato poco o nulla. Prima dell’intervallo c’è stato un mio tiro di sinistro, dopo la ribattuta di un calcio di punizione di Battistella, che il portiere ha respinto di piede; complessivamente nel primo tempo abbiamo rischiato poco”.  
“Nel secondo tempo abbiamo spinto tanto e abbiamo trovato il vantaggio, meritato, su un rigore preso da me e trasformato da Palumbo, che ha spiazzato il portiere veronese. Poi ci sono state altre due occasioni con Cum, che su una palla in profondità è stato anticipato dal portiere. Successivamente abbiamo conquistato una punizione dal limite che, calciata da Palumbo, è uscita di poco. Nel finale ci siamo un po’ troppo abbassati, abbiamo sofferto e, a una ventina di minuti dalla fine, abbiamo preso gol su un cross dalla destra, fotocopia di quello preso lo scorso sabato. Nel finale abbiamo avuto un’ultima opportunità con Ianesi, che ha calciato sul primo palo e il portiere l’ha parata. Buona prestazione da parte di tutti, risultato giusto ma se avessimo vinto non avremmo rubato niente, perché abbiamo costruito diverse occasioni e molto pericolose”.
Sabato prossimo la squadra friulana ospiterà la Cremonese, che oggi ha battuto 3-0 il Cittadella e che, seppur avendo disputato solo tre gare, è ancora a punteggio pieno.
 
Andrea Citran

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08209 secondi