Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


AIA - Cinque nuovi arbitri per la sezione di Gradisca d'Isonzo

Salgono a 132 gli associati del gruppo diretto da Roberto Semolic: "Siamo ormai in grado di svolgere e completare l'intero corso online"



La pandemia non ha interrotto le attività della Sezione arbitri di Gradisca d’Isonzo. Ieri, infatti, si è tenuto l’ultimo esame per nuovi direttori di gara, il secondo svolto interamente online nel rispetto delle normative anti-Covid. Per il comitato gradiscano, erano cinque i ragazzi che hanno affrontato il test, composto da quiz a scelta multipla e domande mirate a valutarne la loro preparazione, a cui è seguito un breve colloquio. Alla fine, tutti hanno superato a pieni voti la selezione, entrando ufficialmente nell’organico del gruppo di fischietti chiamato a dirigere le gare del settore giovanile e scolastico.
In tutto, erano 17 i partecipanti, tra cui 9 ragazzi di Udine e 3 di Pordenone. Anch’essi sono stati promossi e attendono ora solo la ripartenza dei campionati, per poter mettersi alla prova sul terreno di gioco. Per la Sezione di Gradisca d’Isonzo, nata nel 2019 dalla fusione delle realtà di Cormons, Gorizia e Monfalcone, si tratta dell’ulteriore ingresso di nuove forze, dopo ulteriori 3 neo-arbitri che hanno svolto l’esame a metà dell’anno scorso e 6 che si sono “diplomati” all’inizio del 2020. La sopraggiunta pandemia ha però impedito a molti di loro di essere già designati, con la speranza che ciò possa accadere il prima possibile. Ora l’organico conta 132 associati. I neo-immessi sono Marin Colic, Jacopo Cudiz, Tommaso Gregorin, Lorenzo Miniussi e Giacomo Monno. “Faccio le mie congratulazioni ai ragazzi che hanno superato l’esame - commenta il presidente Roberto Semolic - e dò loro il benvenuto all’interno della famiglia dell’Aia. In questi ultimi mesi non ci siamo fermati neanche con l’arruolamento di nuove forze, che è una delle priorità per la crescita sezionale. Siamo ormai in grado di fare tutto il corso arbitri, anche l’esame, in remoto. Un grazie di cuore anche a Daniele Simon, responsabile del corso arbitri, che ha fatto con loro un ottimo lavoro”.
Il percorso è durato circa due mesi.

Per avere maggiori informazioni sui prossimi corsi arbitri, è possibile visitare il sito web www.aiagradisca.it/corso-arbitri/

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07974 secondi