Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


COLLOREDO - Bertoia: «Annullare la stagione e organizzare la prossima»

Non è convinto della ripartenza il presidente della società granata anche se il pallone ed il campo manca da mesi. «Meglio continuare a sacrificarsi in attesa di tempi migliori. E con chioschi aperti e tifosi, come vuole il dilettantismo»

In seguito alla riunione di venerdì sera, svoltasi a Palmanova fra le società partecipanti al campionato regionale di Prima categoria, abbiamo chiesto al presidente del Colloredo di Monte Albano, David Bertoia, qual è la posizione societaria in merito ad una eventuale ripresa della stagione. 

«Lunedì 8 febbraio abbiamo riunito dirigenti, staff tecnico e tutti i giocatori per capire, in primis, quanti dovranno integrare o rifare la visita sportiva a seguito positività al Covid - fa presente il massimo esponente della società -, si sono raccolte anche idee e stati d’animo su un’eventuale ripresa del campionato, dopo tutti questi mesi di inattività. La maggior parte sente la mancanza del pallone, del campo, della partita, del ritrovarsi, della goliardia post-gara, ma la salute ed il lavoro sono più importanti e quindi è meglio continuare a sacrificarsi in attesa di tempi migliori. Il campionato, qualunque formula si voglia adottare, sarebbe comunque sfalsato, non veritiero, rattoppato. Consideriamo anche il fatto che, se si ripartisse, non si riuscirebbe a garantire una preparazione atletica adeguata dopo quattro/cinque mesi di inattività, e questo porterebbe ad infortuni certi; la società vuole tutelare i propri giocatori anche su questo, come accaduto ad inizio stagione con la scelta di non partecipare alla Coppa Regione proprio per avere un paio di settimane in più di preparazione. Detto questo - conclude David Bertoia - siamo convinti che sarebbe meglio annullare questa stagione ed iniziare ad organizzarci per la prossima, sempre che si possa riavere pubblico, chiosco e tutto il contorno che il dilettantismo porta».

Andrea Citran

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/02/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08662 secondi