Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET FEMM. A2 - La Delser scivola in casa

Seconda disavventura interna stagionale per le ragazze di Matassini (in evidenza Da Pozzo e Cvijanovic), quasi sempre sotto nel punteggio e beffate nel convulso finale dal Sanga Milano. Rinviata la qualificazione ai play - off

DELSER – SANGA   61 - 62

DELSER: Peresson 15, Blasigh 6, Turel 2, Scarsi 8, Pontoni 2, Da Pozzo 10, Milani 5, Cvijanovic 13, Sturma. Ne: Ivas, Lizzi e Medeot. Coach: Matassini.

SANGA: Toffali 13, Novati 18, Guarneri 12, Beretta 15, Mandelli 4, Cicic, Meroni. Ne: Dell’Orto, Pagani, Angelini e Stilo. Coach: Pinotti.

ARBITRI: Schiano Di Zenise di Trieste e Gallo di Monselice.

Parziali: 13 - 20, 28 - 32, 45 - 49. Tiri liberi: Delser 10/14, Sanga 10/12. Tre punti: Delser 9/27, Sanga 6/25. Rimbalzi: Delser 40 (Da Pozzo 10), Sanga 49 (Guarneri 14). Cinque falli: nessuna.

UDINE. La Delser si vede costretta a rinviare l’appuntamento con la matematica qualificazione ai play - off. Evento che, con sette giornate ancora da disputare, non dovrebbe comunque diventare un problema. A rovinare i piani alle ragazze di Matassini è il Sanga: in attesa della nuova addizione Pastore (per gli amanti del gossip si tratta, oltre che di un ottimo rinforzo, della fidanzata di Gigi Datome), le milanesi si arrangiano con sette giocatrici e alla fine scappano con il bottino. Dopo lunghi tratti di difficile lettura, con un divario negativo anche di dieci punti (18 - 28), figlio soprattutto di percentuali incommentabili (9/31 in totale), la Delser sembra prendere la misure e rientrare, ma Milano allunga nuovamente sul 47 - 37.

Udine riesce comunque a rimanere attaccata: prima con Cvjianovic, poi con qualche frustata di Peresson (non al top della condizione) e pregevoli scampoli di Milani. Mentre Da Pozzo difende alla morte e recupera tutto quello che è umanamente possibile. All’ alba dell’ultimo quarto sono cosi solo 4 i punti di recuperare. E scocca di nuovo l’ora di Antonia Peresson. Due triple, un assist pro Da Pozzo dell’ “Ape regina” e una coppia di liberi di Scarsi significano sorpasso: a 1’30” dal traguardo il display registra, infatti, un imprevisto 61 - 57 interno. Ma nel finale Milano è più concreta: prima una tripla di Beretta poi la freddezza di Novati, consentono alle ospiti di rovesciare l’inerzia e di riprendersi il possesso della gara. La Delser, invece, pasticcia (non è stata - diciamo cosi - la serata migliore di Blasigh e Turel, ad esempio: 2/10 per la prima, 1/7 per la figlia d’arte) ed è costretta ad inchinarsi. (r.z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/hm2MUXx.jpg

https://i.imgur.com/Fgpb9yI.jpg

https://i.imgur.com/fVGdjP8.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/02/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09767 secondi