Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


UNDER 19 - A Vallenoncello il Manzano s'inchina

Il parquet pordenonese non porta bene al team di mister Salfa. Ramarri spietati nelle ripartenze

PORDENONE - MANZANO 5-0
Gol
: p.t. 3'  Zoccolan, 10' Cigana; s.t. 7' Cabiibbo, 14' Cigana, 16' A.Sofia (aut.)

PORDENONE: Civit, Vatamanu, Basso, Bongiorno, Colledan, Zoccolan, Andreetta, Cabibbo, Cigana, Oshafi, Ampadu, Peruz. All.: Christian Bertoli.

MANZANO: Stefania, Valentinuzzi, Bertoldi, Stacco, Marinig, Costantini, Cirulli, G.Sofia, Iurlaro, Bortolato, A.Sofia. All.: Pierangelo Salfa.

ARBITRO: Davide Baldo sez. Conegliano; Crono: Leslye Anzolin sez. Basso Friuli.

NOTE - Ammoniti: Stacco e Sofia G. (m);  Zoccolan, Colledan e Basso (pn). Tiri liberi: nessuno.

PORDENONE - Vallenoncello si conferma un parquet avaro di soddisfazioni per il Manzano, sia con la prima squadra sia in questo caso con gli under 19 che escono sconfitti con un rotondo 5-0 per mano di un Pordenone apparso decisamente più cinico e fisico degli orange. Problemi di formazione assortiti per mister Salfa che deve rinunciare a Cantoni, Pizzi, Toso e Sirch, ma la squadra nei primi 10', gol a parte, gioca un ottimo calcio a 5, la differenza però la fa la lucidità e cattiveria agonistica nel metterla nel sacco, con il Manzano che spreca a piene mani davanti al portiere di casa. Non così i padroni i quali, prima col diagonale vincente di Zoccolan al 3' e poi con Cigana, lasciato libero ed indisturbato in area, vanno al riposo sul 2-0.

In avvio di ripresa si capisce subito che la domenica sarà in salita fino alla fine, Costantini mette in area, deviazione di un difensore neroverde che spiazza il proprio portiere, ma non la traversa su cui s'infrange il pallone. Al 7' difesa ancora disattenta e Cabibbo dal limite fulmina Stefania. Manzano le prova tutte, ma davanti iniziano a mancare le energie fisiche e mentali. Pordenone, spietato in ripartenza con Cigana ed un tiro deviato nella propria porta da Angelo Sofia, porta a casa l'intera posta con l'eloquente 5-0 finale. Domenica a Manzano arriva alle 11 la capolista Bissuola nella speranza di recuperare energie e infortunati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08188 secondi