Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMAVERA - Udinese a segno. Moras: con un po' di fortuna...

Fa morale il secondo successo consecutivo dei bianconeri. «Partita molto equilibrata, episodi decisivi» spiega il tecnico. Per Cucchiaro: «Abbiamo iniziato forte limitando il Monza. Peccato per il mio tiro che non è entrato». Damiani: «Davanti dobbiamo far di più»

Dopo il secondo successo consecutivo della Primavera dell’Udinese - questa volta la vittima è stato il Monza del presidente Berlusconi - abbiamo chiesto al tecnico Massimiliano Moras, e ad Antonio Cucchiaro e Mattia Damiani, autori entrambi di un’ottima gara, un commento su questa importante affermazione.
«Seconda vittoria consecutiva, dall’inizio del campionato non eravamo mai riusciti a raggiungerla - ci racconta mister Max Moras -, oggi anche con una certa fortuna, perché se dobbiamo parlarne a livello sportivo poteva starci per il Monza un calcio di rigore; la partita è stata molto equilibrata, entrambe le squadre hanno giocato molto chiuse, abbiamo faticato ad arrivare nella loro area, infatti il gol è giunto con un tiro da fuori dell’ottimo Battistella. Sono contento per i giocatori della Carnia, sia per Cucchiaro che per Damiani. Quest’ultimo, quando l’ho messo dentro, sicuramente ha dato più solidità a livello difensivo, dimostrandosi un ottimo centrocampista, e Cucchiaro è per me sempre, partita dopo partita, uno dei migliori».  

«Nel primo tempo abbiamo iniziato subito forte tenendo schiacciato nella sua metà campo il Monza - esordisce Antonio Cucchiaro, difensore dell’Udinese -, che è riuscito a ripartire solo con lanci lunghi, ma creando poco. La prima occasione l’abbiamo avuta con Battistella il quale, rubata palla, ha calciato rasoterra da poco dentro l’area, con sfera uscita di pochissimo. Poi un’occasione l’ho avuta io, dopo uno scambio palla in area con Pinzi; sulla mia conclusione di sinistro a giro sul secondo palo un difensore l’ha respinta di testa in angolo. Qualche minuto dopo Kubala ha rubato palla nella nostra metà campo e arrivato al limite ha confezionato un uno-due con Ianesi ma, da buona posizione, ha calciato alto con il sinistro. Nella parte finale del primo tempo siamo stati troppo lenti a muovere il pallone, mantenendone solo il possesso». «Nel secondo tempo siamo stati sempre noi a fare il gioco - prosegue il difensore di Tolmezzo -, ma siamo riusciti a creare poche occasioni; una casuale, su calcio d’angolo di Ianesi che, causa il vento, stava per entrare in porta e poi quella del gol di Battistella che, rubata palla, l’ha portata fino al limite ed ha calciato imparabilmente sul primo palo. L’unico rischio l’abbiamo corso per un rigore non concesso al Monza; nella ripresa da segnalare anche un loro tiro debole, ben controllato da Carnelos». Abbiamo poi chiesto a Cucchiaro se è contento della sua partita: «Si sono contento, prima di tutto per la vittoria, che ci dà morale; personalmente sono soddisfatto, ho corso tanto ed ho toccato tanti palloni, in difesa direi bene. Peccato per il tiro che non mi è entrato».

Per Mattia Damiani è stata una vittoria davvero importante per dare continuità all’ultimo successo. «Inizialmente la partita è stata molto lenta, con un ritmo basso, poi però, soprattutto nel secondo tempo, le squadre si sono allungate e le occasioni sono arrivate, anche se davanti dobbiamo fare di più. Personalmente sono riuscito sia a recuperare che a impostare bene, però ora, essendo entrato in diffida, devo stare molto attento ai cartellini. Adesso ci aspettano quattro gare in dieci giorni, molto difficili, soprattutto quella di mercoledì prossimo a Parma».

Andrea Citran 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19165 secondi