Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Manzanese in scioltezza, Chions al tappeto

Netto successo della formazione di Vecchiato che si aggiudica senza problemi il derby con l’ex Rossitto. A segno Nchama, Fyda e Moras (al tredicesimo sigillo stagionale). Buon esordio di Felipe

MANZANESE - CHIONS     3 - 0
Gol: 1’pt Nchama, 10’pt Fyda, 46’st Moras

MANZANESE: Da Re, Zupperdoni, Bevilacqua, Felipe,  Cecchini (50’st Codromaz), Boscolo Papo (28’st Bradaschia), Casella (16’st Nastri), Nchama, Moras, Nicoloso (28’st Duca), Fyda. A disposizione: Calligaro, Calcagnotto, Gnago, Cestari, Delle Case. Allenatore: Vecchiato.

CHIONS: Moretti, Guizzo, Vittore (29’st Zamuner), Marmiroli (18’st Funes), Tuniz, Cavallari, Oubakent, Torelli, Urbanetto (22’st Valenta), Consorti, Pozzani (1’st Spader). A disposizione: Plai, Tomasi, Mihali, Osu, Ferrari. Allenatore: Rossitto.

ARBITRO: Gregoris di Pescara. Assistenti: Ravaioli di Forlì e Gaddoni di Faenza.

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Urbanetto, Nchama, Felipe, Oubakent, Consorti, Guizzo. Recupero: 0’ + 5’.

MANZANO. Due settimane di sosta non hanno arrugginito gli ingranaggi della Manzanese che riparte di slancio all’inseguimento di un Trento comunque focalizzato sull’obbiettivo e senza battute a vuoto (la capolista è passata a Feltre). La formazione di Vecchiato si aggiudica senza troppe palpitazioni il derby con il Chions dell’ex mister Fabio Rossitto, sempre sotto scacco e incapace - se non in un’unica occasione - di impensierire la retroguardia di casa. Reparto gestito con sapienza dall’ex Udinese Felipe Dal Bello, all’esordio stagionale dopo otto mesi di inattività. Neanche un giro di orologio e la Manzanese e già in vantaggio: Casella imbecca Nchama che aggira un distratto Pozzani e incenerisce Moretti, di mancino, sul primo palo. Il Chions, colpito a freddo, non riesce nemmeno ad abbozzare una reazione, che gli orange vanno per il raddoppio. Corre il 10’, Fyda riceve spalle alla porta, si gira e spara: il cuoio bacia il palo e gonfia la rete. Minuto 23: Moras accende la luce e serve in sovrapposizione Boscolo Papo, sul cui cross rasoterra si corica con i tempi giusti Moretti. Gli ospiti si affacciano al limite dell’area manzanese con Cavallari, ma il suggerimento per qualche compagno termina docile docile tra le braccia di Da Re. Alla mezzora la Manzanese dimostra di poter far male anche in ripartenza: Zupperdoni si mangia una gran fetta di campo e taglia l’area, servendo lucidamente Moras. Il 10 apparecchia a beneficio di Nicoloso che alza, però, sopra la traversa. Nel frattempo il Chions cerca di mandare qualche segnale di vita, ma il destro di Oubakent è sbilenco. Prima del riposo, però, Torelli potrebbe accorciare: sul colpo di testa da distanza ravvicinata del numero 8 Da Re ha un gran riflesso e protegge il doppio, prezioso vantaggio.

Si riparte e, oltre al cambio nelle file ospiti (Spader per Pozzani), la notizia d’apertura è il giallo a Felipe, sanzionato per un intervento carico di eccessiva foga ai danni Urbanetto. La prima opportunità è sempre per la banda Vecchiato: Fyda caracolla e mette in mezzo dove Nicoloso “vela” per Moras. Il destro a giro termina di poco a lato. Ancora il fantasista al potere al 14’: scatto per ipnotizzare Guizzo e rasoterra invitante sul quale Fyda arriva in leggerissimo, ma fatale ritardo. Nel frattempo pure Vecchiato pesca dalla panchina: entra Nastri, esce Casella. Al 20’ ci prova il Chions con Consorti: il collo destro si impenna oltre la traversa. Rossitto richiama allora Marmiroli ed Urbanetto (che non sembra gradire) offrendo spazio a Funes e Valenta. Dall’altra parte Nastri, entrato con il piglio giusto, recupera palla e cerca gloria personale, ma la difesa ospite scarta l’idea. Al 34’ Bradaschia, altra valida alternativa a disposizione di Vecchiato, innesca Moras: il pallonetto è però privo della giusta misura. E sono invece particolarmente vibranti le proteste del Chions per un presunto mani in area manzanese: l’arbitro fa proseguire. Osano ancora i pordenonesi, con Funes che si mette in proprio con l’interno destro: Da Re non deve preoccuparsi. Nulla può fare, invece, il collega Moretti su piattone di Moras (sigillo numero 13 in campionato), agevolato da una dolcissima palla di Duca, entrato per Nicoloso. Prima della fine di una partita mai… nata da registrare l’esordio assoluto, tra i locali, del 2003 Codromaz, che non però fa in tempo a toccare nemmeno un pallone. Il tempo è dalla sua, sarà per la prossima volta.  (r.z.)

Foto: Isabella Gandolfi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/pTEbvxl.jpg

 

https://i.imgur.com/eMllHLI.jpg

https://i.imgur.com/eBzENtW.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07866 secondi