Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


IL DERBY - Fabbro: ottima prova. Sut: ci crederemo sino alla fine

Due gol nei primi dieci minuti spianano la strada alla Manzanese. Il presidente: «I ragazzi volevano ripartire e mettere la partita sul binario giusto. Felipe? Contento per l’esordio con vittoria». Per il diesse dei gialloblù non era questa la partita da far punti: «Sfida improponibile, ma quel secondo gol viziato da evidente fuorigioco è stato una bastonata. Attendiamo il Bolzano giovedì»

Una bella Manzanese con apprezzate giocate ha vinto meritatamente sul Chions per 3-0 e ne è ben felice il presidente Filippo Fabbro: «Non era scontato vincere, i ragazzi hanno disputato un’ottima prova dopo le tre settimane di inattività. Sono partiti bene e, al di là dei due gol che ci hanno spianato la strada, hanno iniziato con un ottimo atteggiamento, con la voglia di riprendersi, di ripartire e cercare di mettere la partita sul binario giusto. Nel secondo tempo hanno risentito stanchezza e non siamo ancora al top della forma. Fuori dal tunnel? In questo momento storico occorre tenere sempre la guardia alta, ce la siamo vista un po’ brutta ma la situazione è stata gestita al meglio ed ora ne siamo liberi. L’esordio di Felipe? Sono contento che finalmente abbia potuto giocare sul nostro campo, è da un po’ di mesi che non gioca ma è un giocatore preziosissimo sul quale abbiamo puntato e sono feliche che il suo esordio sia coinciso con la vittoria». 

Non era a Manzano che il Chions doveva raccogliere i punti salvezza, la differenza con la vice capolista si è notata e ne è consapevole il diesse Gianpaolo Sut: «Era un sfida quasi improponibile, loro lottano per vincere il campionato, noi per salvarci. I punti li dobbiamo fare con altre squadre. La Manzanese ha tanta forza e qualità, peccato aver preso gol all’inizio quando il mister aveva raccomandato la massima attenzione proprio nei primi minuti. Il secondo gol, dopo 10 minuti era viziato da un evidente fuorigioco visto da più di qualcuno, e a qual punto è difficile gestire una gara contro un avversario così importante. Adesso attendiamo giovedì il Bolzano, noi ci crederemo sino alla fine dell’ultima partita». (f.p.) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09484 secondi