Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Neroverdi ribaltati a Cremona. Decide l'ex Strizzolo

Zammarini sblocca la partita dopo 5’ illudendo i ramarri. Un errore di Berra e il gol di testa dell’ex regalano il successo ai grigiorossi. All’ultimo respiro Musiolik fallisce il gol del pari


CREMONESE – PORDENONE 2-1
Gol
: 5′ pt Zammarini, 35′ Valeri; st 15′ Strizzolo.

CREMONESE (4-2-3-1): Carnesecchi; Fiordaliso, Bianchetti, Ravanelli (1′ st Terranova), Valeri (41′ st Zortea); Bartolomei, Castagnetti; Gaetano, Valzania (1′ st Baez), Buonaiuto (22′ st Nardi); Strizzolo (30′ st Ciofani). A disp.: Alfonso, Volpe, Fornasier, Ceravolo. All. Pecchia.

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Berra, Barison (39′ st Camporese), Bassoli, Falasco (39′ st Biondi); Magnino, Calò (16′ st Mallamo), Misuraca; Zammarini (28′ st Butić); Ciurria, Musiolik. A disp.: Bindi, Fasolino, Stefani, Banse, Pasa, Scavone, Rossetti. All. Domizzi.

ARBITRO: Santoro di Messina. Assistenti: Della Croce di Rimini e Nuzzi di Valdarno. Quarto ufficiale: Rapuano di Rimini.

NOTE – Ammoniti: Magnino, Valeri e Bartolomei. Angoli 4-2. Recupero: pt 0′; st 4′. 

CREMONA - Non riesce a Domizzi il tanto desiderato bis alla seconda presenza sulla panca del Pordenone. Nonostante il vantaggio firmato al 5’ da Zammarini, la sua squadra viene rimontata e battuta dal gol dell’ex di Luca Strizzolo. Quinto risultato utile consecutivo, invece, per la Cremonese che, nell’arco di un match sostanzialmente equilibrato, sfrutta la grande varietà di soluzioni offensive e le sbavature difensive degli avversari. Assenti Vogliacco e Chrzanowsky con Camporese seduto inizialmente in panchina, il neo tecnico pordenonese sceglie Bassoli e Barison con Berra e Falasco nella linea difensiva davanti a Perisan. A centrocampo giostrano Misuraca, Magnino e Zamamrini con Calò, mentre in avanti Ciurria e Musiolik provano a impensierire la difesa di casa. Sostanzialmente Domizzi ripropone il collaudato 4-3-1-2 con qualche aggiustamento, ma da quello che si denota è una squadra che prova a palleggiare con maggiore insistenza rispetto alla verticalizzazione immediata voluta da Tesser. Un dato a sostegno della differenza il possesso palla molto vicino al 50%, percentuale spesso vista da lontano nella gestione tecnica precedente.

La partenza della Cremonese è violenta: dopo 9” Gaetano si presenta in area e calcia di poco a lato complice una leggera deviazione di Bassoli. Dal corner arriva il gol di Gaetano, ma l’assistente rimane con la bandierina alzata, segnalando la posizione irregolare del talentino di scuola Napoli.  Vantaggio neroverde al 5′: cross di Ciurria e bell’inserimento di Zammarini che mette alle spalle di Carnesecchi. Al 33′ nuovamente  i ramarri; pericolosa punizione di Calò respinta da Carnesecchi. Al 35′ la Cremonese pareggia: Berra scopre la palla e consente a Valeri di fiondarsi verso la porta di Perisan e batterlo in uscita. Al 15′ della ripresa il sorpasso di Strizzolo, che non sbaglia di testa da centro area su cross con il contagiri di Bartolomei. Domizzi inserisce Mallamo per uno stanco Calò e più tardi Butic per Zammarini stravolgendo la squadra.  Il Pordenone prova a reagire con Bassoli con un bel sinistro al 74’ e Mallamo al 76’, ma non c’è nulla da fare, nonostante al 94′ Musiolik sprechi una grande chance per il 2-2. Il ko è servito, per la salvezza bisognerà sudare fino alla fine vista la vittoria dell’Ascoli sul Monza. Prossimo impegno sabato prossimo alle ore 18.00 con il Frosinone.

Gianpaolo Leonardi


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 10/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08017 secondi