Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE B FEMM. - Tavagnacco con tante assenze

Cittadella in arrivo. Domani alle 15 le gialloblu proveranno a tornare alla vittoria che manca dal 28 febbraio, ma ci sarà un avversario agguerrito che si sta giocando la salvezza



Non si molla. Il Tavagnacco, dopo la sconfitta per 2-1 nello scontro diretto contro il Pomigliano, torna in campo con l’auspicio di riscoprire il sapore del successo. La vittoria manca dalla gara casalinga contro l’Orobica dello scorso 28 febbraio. Nel mese di marzo la squadra ha raccolto meno di quanto ha seminato. Recriminare su ciò che non è stato non porta a nulla, c’è da rimboccarsi le maniche e ripartire facendo tesoro degli errori commessi. Degli sbagli dietro, ma soprattutto di quelli davanti; il team di Chiara Orlando dovrà aggiustare la mira per portare a casa le partite. Il secondo tempo giocato contro il Pomigliano è l’esempio da tenere a mente; determinazione, convinzione e una maggiore precisione nel palleggio hanno permesso alle gialloblù di mettere in difficoltà la capolista e di farla preoccupare nel finale con il gol di Devoto. Una rete che non è arrivata per casualità, è stata figlia dello sforzo delle ragazze di voler riaprire il match. Una partita in cui si è pagato troppo l’atteggiamento passivo e timoroso del primo tempo e un paio di grandi giocate avversarie.

L’augurio è che non ci sia bisogno di rincorrere il punteggio domani contro il Cittadella come nella gara di andata. In quella circostanza le venete si sono portate in vantaggio dopo pochi minuti. Con mister Orlando costretta a guardare la gara dalla tribuna per squalifica, le friulane furono protagoniste di una grande rimonta firmata dalla rete di Toomey che ha intervallato i due sigilli di Milan per l’1-3 finale. Nessuna delle due marcatrici di quella sfida sarà presente domani; Melissa è squalificata, Gaia non recupererà da un problema fisico. A loro, si somma l’ormai nota mancanza di Tuttino e anche Zuliani non sembra essere al meglio. Ci sarà bisogno della forza del gruppo per venire a capo di una situazione complessa. Dalla parte opposta ci sarà un Cittadella forte del successo sul Perugia, ma ancora invischiato nella lotta per la salvezza. Una bagarre che, con una classifica così corta, rischia di risucchiare molte squadre. Sarà un finale di stagione tutto da vivere dove, con la forza del gruppo, al di là delle assenze, il Tavagnacco non dovrà mollare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08886 secondi