Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET A2 - L'Apu si prende la rivincita

Tortona, scivolata al secondo posto, battuta dai bianconeri, apparsi più lucidi nel finale: è un successo che vale in prospettiva play - off. Gara a punteggio basso, caratterizzata da tanti parziali e controparziali. Dopo tre mesi, si rivede Amato

APU - TORTONA            68 - 64

APU: Giuri 10, Antonutti 14, Johnson 12, Deangeli 10, Foulland 8, Italiano 7, Nobile 2, Schina 3, Mobio 2, Pellegrino, Amato. Ne: Agbara. Coach: Boniciolli.

TORTONA: Mascolo 6, Sanders 9, Severini 5, Fabi 12, Cannon 13, D’Ercole 10, Tavernelli 3, Ambrosin 6, Gazzotti. Ne: Morgillo. Coach: Ramondino.

ARBITRI: Tirozzi, Saraceni e Grazia

Parziali: 15 - 20, 35 - 33, 53 - 52. Liberi: Apu 7/7, Tortona 8/13. Tre punti: Apu 9/30, Tortona 12/32. Rimbalzi: Apu 48 (Foulland 13), Tortona 35 (Tavernelli, Mascolo e Cannon 5). Cinque falli: nessuno.

UDINE. Era il recupero della giornata numero 24 della stagione (ir)regolare: a distanza di un mese soltanto Udine e Tortona (scavalcata al comando della classifica da Torino: stessi punti - 34 - ma due gare in meno) hanno infatti messo in scena il match di ritorno. Contrariamente alla prima manche (terminata 76 - 58, con crollo mentale bianconero negli ultimi 5’) a prevalere, stavolta, sono stati i friulani: è l’ennesimo finale al fotofinish di questa prima fetta di torneo. In una sfida a basso punteggio, con percentuali risibili (pur con tiri ben costruiti, 26/70 dal campo…) la formazione di Boniciolli ha avuto il merito di dominare la lotta ai rimbalzi ma, soprattutto, di non far scappare mai Sanders e soci, piazzando un parziale di 10 - 0 in avvio di secondo quarto e arrivando sino al 45 - 33 del minuto 22. Raggiunto anche il più 11 (59 - 38) Udine si faceva però succhiare tutto il vantaggio, presentandosi con un solo punto di margine all’alba degli ultimi 10 minuti. Un nuovo strappo (62 - 52 al 34’) faceva presagire un finale di comodo controllo ma, con l’Apu in campo, non esistono certezze assolute. A 120 secondi dal traguardo, infatti, pur ritrovandosi incredibilmente avanti (64 - 62), Tortona smetteva di segnare, non trovando più la via del canestro. Anche per merito delle giocate difensive di Antonutti e soci. Udine, invece, impattava con Giuri; poi Nobile e Johnson, entrambi impeccabili in lunetta, firmavano il successo. Da segnalare il ritorno agonistico - dopo 3 mesi d assenza causa infortunio - di Andrea Amato: niente di trascendentale, ma serve pazienza. Sabato prossimo 17 aprile, intanto, c’è l’ultima di regular season, con Trapani di scena al “Carnera”; serve vincere per evitare l’eventuale arrivo a pari merito con Verona (messa meglio nello scontro diretto) e congelare il terzo posto. (r.z.)

Foto: Antonutti a canestro (profilo Facebook Apu)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09928 secondi