Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


MACCAN - Al via i recuperi: si parte contro i Canottieri Belluno

Domani alle ore 21 i gialloneri saranno nuovamente in campo per riscattare la sconfitta di Palmanova. Mister Sbisà rispetta l'avversario: "Affrontiamo la miglior difesa del campionato che ha ancora qualche chance di approdare ai play-off e ci crederanno fino all'ultimo"



A malapena il tempo di metabolizzare la sconfitta di Palmanova, che è già ora di tornare sul parquet per il primo dei recuperi dello scorso marzo. Domani alle 21, i riflettori del PalaPrata torneranno ad accendersi sul confronto coi Canottieri Belluno, il primo match a divenire “vittima” dei rinvii provocati dai contagi interni al club giallonero.

Una gara a cui il Maccan arriva nelle medesime difficoltà che ne hanno condizionato l’incontro disputato sabato nella Città stellata. Per uno Štendler al rientro, infatti, mancherà Camilla, squalificato per recidiva in cartellini gialli, ad allungare l’elenco degli assenti, già piuttosto folto per le indisposizioni di Buriola, Cocchetto e Likrama. «Affrontiamo la miglior difesa del campionato – è l’analisi di mister Marco Sbisà –, una squadra molto forte in fase difensiva, come dimostrano i dati. Anche se sarà molto difficile, visto il calendario alla portata di Pordenone e Sedico, il Belluno ha ancora qualche chance di approdare ai play-off, per cui verranno certamente qua per crederci fino all’ultimo».

Dolomitici apparentemente più motivati, dunque, ma il tecnico non mette le mani avanti. «Seppur non ancora matematicamente, è vero che ormai siamo fuori dai play-off; ma a livello di classifica quella coi Canottieri è una partita molto importante: ci mancano solo tre punti per la certezza del settimo posto e magari vincendo potremmo anche puntare al sesto. In ogni caso, al di là dell’obiettivo concreto, resta quello di fare il meglio possibile, per chiudere nel migliore dei modi».

L’incontro sarà diretto dagli arbitri Luca Finotti di Rovigo e Youness Anfaiha di Pinerolo, con l’assistenza dell’udinese Andrea Grossutti al cronometro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07903 secondi