Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE D - Polemica tra Sedico e Trento. Malagò lascia l'Union Feltre

Appuntamento questo pomeriggio (dalle ore 15) per una decima di ritorno esplosiva. Cjarlins Muzane, Manzanese e Chions sono chiamate ad accelerare...

Bussa alla porta un nuovo turno di campionato, il numero 29, decimo di ritorno, e l'atmosfera appare piuttosto frizzante. Sono in programma sfide determinanti per numerose squadre, a cominciare da quelle nostrane. Il Cjarlins Muzane ha bisogno dell'acuto contro il vascello pirata Cartigliano per mettere distanza tra sé e la zona play-out. Appuntamento al Della Ricca di Carlino (ore 15) e sulla pagina facebook del club guidato da Vincenzo Zanutta. La Manzanese a Belluno vuole tornare a vincere e a mettere pressione alla lepre Trento: gli orange sono in palla, anche se non ci sarà Nchama, quello che nelle più recenti 3 uscite è mancato è stato il risultato (un punto soltanto nel carniere). Il Belluno? Ha ottenuto solo due vittorie nelle ultime dieci gare, lasciando la zona play-off. Ma attenzione all'orgoglio del cobra-Corbanese e degli altri gialloblù! 
E' obbligato alla conquista dei 3 punti il Chions, che ospita il Campodarsego, rivale diretto nella bagarre salvezza. I gialloblù (out Rossi, acciaccato Tomasi, rientrerà Consorti) puntano a dimezzare il distacco in classifica dai biancorossi, un gap attualmente di 6 punti. Al timone del Campodarsego ci sarà questo pomeriggio Luciano Stevanato e farà parte della spedizione pure il carismatico ma infortunato Leonarduzzi. Per quel che riguarda il nuovo allenatore, patron Pagin ha dato appuntamento a domani e tra i papabili, insieme a Luca Lugnan, ci sono anche Feltrin, Fonti e Centurioni
Promettono scintille il derby Clodiense - Mestre, nonché l'altro scontro d'alta quota, quello tra il Trento e una Luparense che cercherà l'impresa avendo tutto o quasi da guadagnare; Zanini sarà però privo di Santi e Venitucci.
A proposito di Trento, si registra la polemica con il Sedico per le condizioni dello stadio Ricolt, ritenute dalla capolista non adeguate alla categoria. Hanno risposto a muso duro e orgogliosamente i bellunesi, oggi impegnati ad Arzignano e capaci di fare più punti di tutti da gennaio in qua, oltre che di sgambettare per l'appunto la prima della classe nella più recente giornata di campionato.
C'è infine grande attesa per Union Feltre - Montebelluna, altro scontro salvezza; i verdegranata con Andrea Zanuttig hanno perso tre gare su tre e hanno assoluto bisogno di invertire la tendenza. Ieri, intanto, l'esperto centrocampista Matteo Malagò ha lasciato l'Union Feltre in circostanze ancora non spiegate. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07528 secondi